Materie prime, nota Assofermet: mercato del rottame sostanzialmente stabile a giugno

giovedì, 05 luglio 2018 10:18:10 (GMT+3)   |   Brescia
       

Sostanziale stabilità dei prezzi dopo il leggero ribasso registrato nell'ultima parte di maggio. Questo in sintesi l'andamento del mercato italiano del rottame secondo quanto riportato da Assofermet nella sua consueta nota mensile sulle materie prime per la siderurgia.

Riguardo invece al mercato internazionale, nonostante l'impatto del Ramadan, "si è rilevato un generale rialzo nell'ultima parte del mese e, in particolare, un allargamento della forcella dei prezzi tra l'HMS e il frantumato".

"Per le ghise - continua Assofermet - la forte riduzione delle disponibilità ai porti, congiuntamente ad un rafforzamento del dollaro, ha portato ad un notevole incremento del prezzo. Si segnala la quasi totale mancanza di ghise speciali (sferoidale ed ematite)".

"Incremento importante" anche per il prezzo dell'HBI, dovuto soprattutto alla "scarsità di fonti di approvvigionamento".

"Per quanto riguarda le ferroleghe - conclude la nota - si registra una discesa importante per alcune ferroleghe di massa e un rialzo per le nobili".

Assofermet ha comunicato infine i dati relativi agli sbarchi di prodotti siderurgici, ghisa e materie prime al porto di Marghera (Venezia) avvenuti nel periodo gennaio-marzo 2018:

 

Volume (ton)

Prodotto

Gennaio-marzo 2018

Billette

9.619

Bramme

225.099

Bricchette

183.576

Coils

224.126

Ghisa

431.427

Lamiere

27.715

Proler

60.141

Rottami di ferro

21.408

Tondino

13.447

Vergella

513

TOTALE

1.197.071


Ultimi articoli collegati

Italia: mercato del rottame ancora in equilibrio

Italia: trend laterale dei prezzi del rottame

Pasini (Feralpi) e Realacci (Symbola): la green economy per affrontare la crisi post-COVID

Germania: ThyssenKrupp Materials Services e Mantro lanciano joint venture per il riciclo

Italia: via libera a incentivi per l'innovazione nell'economia circolare