Materie prime, nota Assofermet: a gennaio forte riduzione dei prezzi del rottame e della ghisa

giovedì, 07 febbraio 2019 13:06:23 (GMT+3)   |   Brescia
       

"Il mese di gennaio è stato purtroppo caratterizzato da una lenta ma forte contrazione del prezzo del rottame, sia a livello internazionale sia a livello domestico". Assofermet ha sintetizzato così l'andamento del mercato del rottame nella sua più recente nota mensile sulle materie prime per la siderurgia.

"Anche la ghisa - si legge nella nota -, a seguito degli importanti quantitativi arrivati ai porti, comunque già attesi alla fine del 2018, ha sofferto di una significativa riduzione del prezzo. Va sottolineato che la ghisa da fonderia, pur risentendo negativamente della maggior disponibilità, è riuscita a contenere la diminuzione".

"Per quanto riguarda l'HBI - continua Assofermet -, si registra un sostanziale silenzio sul mercato", mentre "per le ferroleghe di massa si evidenzia un ulteriore indebolimento delle quotazioni".

"Quanto sopra ha indubbiamente influenzato negativamente anche i prezzi e i volumi dei prodotti finiti”, conclude la nota.

Assofermet ha comunicato infine i dati relativi agli sbarchi di prodotti siderurgici, ghisa e materie prime al porto di Marghera (Venezia) avvenuti nell’intero 2018:

 

Volume (ton)

Prodotto

Gennaio-dicembre 2018

Billette

29.110

Bramme

892.925

Bricchette

320.267

Coils

841.342

Ghisa

1.348.628

Lamiere

83.634

Proler

60.141

Rottami di ferro

46.666

Tondino

21.445

Tondone

4.806

Tubi

1.464

Vergella

6.911

TOTALE

3.657.339


Ultimi articoli collegati

Vale aumenta il livello di rischio nella diga Sul Inferior

USA: rallenta la produzione di acciaio grezzo nell'ultima settimana

USA: prezzi degli zincati a caldo invariati ma potrebbero calare a febbraio

JSW rimanda il completamento dell'espansione produttiva a Dolvi

Billette, previsto un aumento delle vendite dall'Iran