Samarco punta a riprendere le operazioni nel 2020

giovedì, 18 ottobre 2018 12:26:37 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Vale ha dichiarato questa settimana che la sua controllata Samarco, produttrice di pellet, potrebbe riprendere le operazioni entro il 2020. Samarco è una joint venture paritetica tra Vale e BHP Billiton.

Fabio Schvartsman, amministratore delegato di Vale, ha affermato che ci sono indicazioni del fatto che Samarco non avrà problemi con i documenti in sospeso, necessari per la ripresa della produzione che, come precisato dallo stesso Schvartsman, dovrebbe riprendere ad un tasso ridotto prima di aumentare gradualmente.

Samarco ha interrotto le operazioni nel novembre del 2015 in seguito al crollo di due dighe contenenti rifiuti minerari tossici risultato letale per 19 persone. Recentemente, un alto dirigente di BHP Billiton ha definito improbabile la ripresa delle operazioni di Samarco nel 2019.

Separatamente, Samarco ha dichiarato di aver iniziato i lavori nella miniera di Alegria Sul, che dovrebbe contenere fino a 16 milioni di tonnellate di rifiuti di minerale ferroso.


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia