Italia, produzione di acciaio grezzo a +4,2% a ottobre

mercoledì, 17 novembre 2021 11:14:39 (GMT+3)   |   Brescia
       

Ha perso slancio la crescita della produzione di acciaio in Italia. Secondo i dati provvisori di Federacciai, a ottobre di quest’anno le acciaierie italiane hanno prodotto circa 2,2 milioni di tonnellate di acciaio grezzo, facendo segnare un calo del 4,1% rispetto a settembre e un aumento del 4,2% su base annua, quando nei sette mesi precedenti l’incremento anno su anno era stato a doppia cifra. Il rallentamento è stato determinato in buona parte dall’impennata dei costi dell’energia elettrica che ha spinto i produttori EAF in particolare a ridurre le produzioni, abbreviando i turni di lavoro e interrompendo le attività nelle ore di punta. Il dato di ottobre è risultato così in linea con quello dello stesso mese del 2019.

Nei primi dieci mesi dell’anno le acciaierie italiane hanno sfornato in totale 20,7 milioni di tonnellate, vale a dire il 24% in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e il 4,6% in più rispetto a quello del 2019.

2021

Acciaio grezzo

Mese 

000/t 

var. annua (%) 

progr. 

var. annua (%) 

gen

1894

+1,0

1894

+1,0

feb

2086

+2,2

3980

+1,6

mar

2299

+67,8

6279

+18,8

apr

2057

+79,0

8336

+29,5

mag

2211

+18,9

10547

+27,1

giu

2187

+20,5

12734

+25,9

lug

2204

+26,6

14938

+26,0

ago

1267

+34,6

16205

+26,7

set

2304

+28,0

18509

+26,8

ott

2210

+4,2

20719

+24,0

Prendendo in considerazione le categorie di prodotto lunghi e piani, a ottobre la produzione di lunghi è ammontata a 1,26 milioni di tonnellate, calando dell’1,3% su base annua. L'output di piani si è attestato invece a 1,04 milioni di tonnellate, il 18,3% in più rispetto a ottobre 2020. Nei primi dieci mesi, la produzione di lunghi è aumentata del 25,5%, a 11,5 milioni di tonnellate, quella di piani del 18,7%, raggiungendo 9,2 milioni di tonnellate.

Stefano Gennari


Ultimi articoli collegati

Jsw Steel Italy, due commesse da Rfi per 40mila tonnellate

Acciaierie d'Italia: da domani stop dell'Afo 4 e dell'Acciaieria 1

Arvedi-Ast, entro il 22 dicembre la decisione dell'antitrust Ue

Cinzia Vezzosi (EuRIC): restrizioni all'export Ue di rottame? Serve gradualità

JSW Steel Italy, a breve la chiusura della due diligence per l'ingresso di Invitalia