Ghisa, lieve rialzo delle offerte dai paesi CIS

martedì, 09 luglio 2019 16:19:11 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nell'ultima settimana i fornitori di ghisa dei paesi CIS hanno alzato le proprie offerte a fronte della carenza di offerta e degli elevati costi. I prezzi sono aumentati di 5 dollari, raggiungendo i 340-345 $/t FOB. Intanto, non sono state registrate nuove vendite dall'area CIS verso gli Stati Uniti. 

La domanda di ghisa è calata nell'ultima settimana a livello internazionale, non per via dell'aumento dei prezzi, bensì a causa della debolezza della domanda di acciai finiti, che si presume porterà a tagli alla produzione. 


Ultimi articoli collegati

Ghisa, cresce l'ottimismo grazie alla buona domanda cinese

Ghisa, i fornitori dei paesi CIS non intendono abbassare i prezzi

ArcelorMittal Kryviy Rih, produzione di acciaio grezzo in calo nel primo semestre

Severstal, produzione e vendite in calo nel secondo trimestre

Ghisa, crescono le esportazioni ucraine nei primi sei mesi del 2020