Ghisa, in calo le offerte dai paesi CIS

mercoledì, 08 agosto 2018 11:07:09 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Rispetto ad una settimana fa, i prezzi della ghisa proveniente dai paesi CIS sono calati in media di 10 dollari, posizionandosi a quota 390-410 $/t FOB. Il calo dei prezzi ha permesso ai fornitori dei paesi CIS di chiudere vendite in Turchia e in Italia. Le transazioni con la Turchia sono state caratterizzate da prezzi pari a 405-415 $/t CFR, tuttavia questa settimana i compratori turchi sono tornati ad assumere un atteggiamento attendista. Le vendite verso l'Italia hanno invece fatto registrare prezzi pari a 410 $/t CFR. Ora, a causa del tradizionale periodo di ferie, la domanda in Italia dovrebbe restare debole fino a settembre. 

Per finire, le offerte provenienti dai paesi CIS con destinazione Stati Uniti si attestano a 410-415 $/t CFR. Ciononostante, dal momento che gli esportatori brasiliani hanno abbassato le proprie offerte, i compratori statunitensi di recente hanno preferito acquistare materiale proveniente dal Brasile a un prezzo di 410 $/t CFR. Di conseguenza, nell'ultima settimana non sono stati registrati scambi di ghisa tra paesi CIS e USA. 


Ultimi articoli collegati

Ghisa, si indebolisce la domanda a livello internazionale

Ghisa, produttori CIS provano ad alzare i pezzi

Ghisa, crescono i prezzi CIS ma la domanda non brilla

Rottame, prezzo in lieve calo in uno scambio USA-Turchia

Ghisa, si rafforzano i prezzi a livello internazionale