USA: avviate indagini antidumping e anti-sussidi sulla rete metallica messicana

giovedì, 23 luglio 2020 12:55:16 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il Dipartimento del Commercio statunitense (DOC) ha annunciato di aver avviato un'indagine antidumping (AD) e un'inchiesta anti-sussidi (CVD) per determinare se la rete metallica (wire mesh) in acciaio standard proveniente dal Messico venga venduta o meno negli USA a un valore inferiore a quello equo e se i produttori messicani ricevano ingiusti sussidi.

Nell’indagine antidumping, il presunto margine di dumping si attesta nel range di 64,07%-152,68%. Nell’inchiesta anti-sussidi il DOC esaminerà 16 programmi di sovvenzioni, tra cui prestiti preferenziali, programmi fiscali, esenzioni tariffarie, sovvenzioni e sussidi regionali.

In valore, nel 2019 l’import della rete metallica saldata in acciaio standard proveniente dal Messico si è attestato intorno ai 46,7 milioni di dollari. I reclami sono stati presentati da Insteel Wire Products Company, Mid-South Wire Company, National Wire LLC, Oklahoma Steel & Wire Co. e Wire Mesh Corp.


Ultimi articoli collegati

Cala a luglio l'import di lamiera tagliata a misura negli USA

USA: export di tondo in crescita a luglio

USA: confermati i dazi sul tondo proveniente da Turchia e Messico

Import statunitense di travi in aumento a luglio su base mensile

USA: continuano le indagini sull'import di tubi da quattro paesi