Turchia: in calo le importazioni di rottame da inizio anno

venerdì, 11 ottobre 2019 12:16:21 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo i dati forniti dall'Istituto Turco di Statistica (TUIK) nel mese di agosto le importazioni di rottame in Turchia sono state pari a 1,49 milioni di tonnellate, in calo del 21,3% su base annua e in aumento del 18,6% su base mensile. Il valore delle importazioni è ammontato a 450,60 milioni di dollari, in diminuzione del 32,5% rispetto ad agosto 2018 e del 20% rispetto a luglio.

Nel periodo gennaio-agosto in Turchia sono state importati 12,33 milioni di tonnellate di rottame, dato in calo del 15,4% annuo, mentre il valore delle stesse è sceso del 23,9% annuo a 3,89 miliardi di dollari.

Nei primi otto mesi dell’anno la Turchia ha importato 2.253.355 tonnellate di rottame dagli USA, principale fornitore del periodo, in calo del 10,5% annuo. Al secondo posto tra gli importatori di rottame si trova l’Olanda con 1.627.736 tonnellate in calo del 9,5% annuo.

I principali 10 fornitori di rottame della Turchia nel periodo gennaio-agosto sono i seguenti:

Paese

Quantità (t)

 

 

 

 

 

 

Gennaio-

Agosto 2019

Gennaio-

Agosto 2018

Variazione

annua (%)

Agosto 2019

Agosto 2018

Variazione

annua (%)

USA

2.253.355

2.518.938

-10,54

292.432

385.193

-24,08

Olanda

1.627.736

1.798.288

-9,48

174.065

387.319

-55,06

Regno Unito

1.541.769

2.019.887

-23,67

181.651

125.570

44,66

Russia

1.449.181

1.760.254

-17,67

201.572

154.108

30,80

Belgio

854.156

1.475.526

-42,11

18.833

184.503

-89,79

Germania

615.444

419.102

46,85

57.139

64.579

-11,52

Romania

579.335

445.107

30,16

59.378

65.660

-9,57

Francia

509.593

471.769

8,02

70.301

99.786

-29,55

Danimarca

427.379

633.607

-32,55

99.243

40.165

147,09

Lituania

421.487

548.067

-23,10

25.587

51.431

-50,25


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi in forte aumento sulla scia dei rialzi dei future

Perù: vendite di tondo in rialzo a settembre

Cresce la produzione colombiana di acciaio grezzo in ottobre

USA: i prezzi dei coils a caldo si rafforzano ulteriormente

Importazioni di tubi per condotte in calo in ottobre