India: avviata indagine antidumping sull'import di acciai piani rivestiti in lega da tre paesi

venerdì, 05 aprile 2019 15:46:55 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Secondo quanto riferito da un funzionario governativo, il direttorato dei rimedi commerciali indiano (DTR), parte del ministero del commercio, ha avviato un’indagine antidumping sulle importazioni di prodotti piani rivestiti in lega di alluminio e zinco provenienti dalla Cina, dalla Corea del Sud e dal Vietnam.

Il funzionario ha dichiarato che le indagini sono state aperte in seguito alle denunce di dumping depositate presso il DTR dai produttori domestici JSW Limited, Tata Bluescope Limited, Tata Steel BSL Limited e Asian Color Coated Steel Limited.

Secondo il direttorato, le indagini prenderanno in esame tutti i prodotti piani contenenti uno o più elementi di alluminio e zinco non superiori al 3% del peso e in coils e non, ondulati o profilati.

Tuttavia, i prodotti piani con rivestimento colorato saranno esclusi dall’indagine.

Il funzionario ha riferito che il DTR ha riscontrato elementi di prova sufficienti di dumping sui prodotti in questione provenienti dai tre paesi; ciò giustifica l’avvio di indagini formali.


Ultimi articoli collegati

Cina prima destinazione dell'export indiano di acciaio in aprile-maggio

Prezzi della vergella in lieve calo in India

Coils a caldo, esportatori indiani preoccupati dalle tensioni con la Cina

India: probabili nuovi dazi contro la Cina dopo le tensioni tra i due paesi

Coils zincati a caldo, gli esportatori indiani riducono leggermente i prezzi