India, minerale di ferro: tassa sull'esportazione di fines di bassa qualità al vaglio del governo

martedì, 27 febbraio 2024 14:39:03 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Il governo indiano sta valutando l'imposizione di una tassa sulle esportazioni di fines di bassa qualità in seguito alle rimostranze delle piccole e medie acciaierie che chiedono il divieto di esportazione del minerale di ferro dal paese.

Fonti del governo hanno dichiarato che, mentre il Ministero dell'Acciaio dovrebbe formulare una raccomandazione per l'imposizione di una tassa sull'esportazione dei fini di bassa qualità, la decisione finale sulla tassa e sull'aliquota di tale tassa sarà presa dal Ministero delle Finanze.

Nel maggio del 2022, l'India aveva aumentato la tassa sull'esportazione di lumps e fines di minerale di ferro di bassa qualità, con un contenuto di ferro inferiore al 58%, portandola da zero al 50%, e aveva aumentato i dazi sui pellet da zero al 45%, come parte degli sforzi per soddisfare la crescente domanda locale. Ma quando le esportazioni si sono fermate, il governo ha eliminato queste tasse nel novembre 2022 e attualmente consente l'esportazione esente da dazi di minerale di ferro di bassa qualità o con un contenuto di ferro inferiore al 58%.

I piccoli e medi produttori nazionali di ferro e acciaio hanno chiesto di vietare le esportazioni di minerale di ferro dal paese, per via degli aumenti dei prezzi della materia prima sul mercato interno che ne derivano.

Secondo l'industria, le esportazioni indiane di minerale di ferro hanno raggiunto i 44 milioni di tonnellate nel 2023, con un'impennata del 44% rispetto all'anno solare precedente, in un momento in cui anche la domanda interna era in crescita, con conseguente aumento dei prezzi per le piccole e medie acciaierie.

«Abbiamo chiesto al governo di vietare le esportazioni di tutte le forme di minerale di ferro, altrimenti l'industria siderurgica cinese avanzerà e la nostra si fermerà. L'India dovrebbe essere un esportatore di acciaio e non di minerale di ferro», ha dichiarato il presidente della Sponge Iron Manufacturers’ Association del Chhattisgarh, Anil Nachrani.

Tuttavia, la Federazione delle Industrie Minerarie Indiane (FIMI), un organismo industriale che riunisce le imprese minerarie, ha scritto al ministro federale dell'acciaio chiedendo al governo di non limitare le esportazioni di minerale di ferro.


Articolo precedente

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 19 aprile 2024

19 apr | Rottame e materie prime

Vale, esportazioni di minerale di ferro in aumento a gennaio

19 apr | Notizie

Ucraina, ArcelorMittal Kryvyi Rih registra un aumento di produzione nel primo trimestre: l’obiettivo è il 50% della ...

18 apr | Notizie

Svezia, LKAB taglia la produzione di minerale di ferro e considera la chiusura di un impianto di pellet

18 apr | Notizie

Brasile, minerale di ferro: prezzo in forte aumento per l’alta qualità

18 apr | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 17 aprile 2024

17 apr | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 16 aprile 2024

16 apr | Rottame e materie prime

Minerale di ferro, prezzi CFR Cina – 15 aprile 2024

15 apr | Rottame e materie prime

ING: l’elevata disponibilità di minerale di ferro in Cina mette i prezzi sotto pressione

15 apr | Notizie

Cina, importazioni di minerale di ferro in aumento nel 1° trimestre

15 apr | Notizie