USA: primi segnali di un rafforzamento dei prezzi dei coils a caldo

lunedì, 04 marzo 2019 11:24:36 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, la scorsa settimana sul mercato statunitense dei coils laminati a caldo (HRC) si sono iniziati a registrare i primi segnali di un rafforzamento dei prezzi dopo l'aumento di 44 dollari annunciato nella settimana precedente dai produttori locali. 

In generale i prezzi spot sono rimasti tra i 750 e i 772 $/t franco produttore, tuttavia alcuni compratori avrebbero iniziato a pagare 22 dollari in più. 

Nel frattempo, le offerte di importazione per materiale proveniente da Serbia e Corea del Sud si attestano a 728-739 $/t DDP porti del Golfo USA. 


Ultimi articoli collegati

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia