USA: prezzi dei coils a freddo stabili dopo il lieve calo

venerdì, 12 aprile 2019 10:55:42 (GMT+3)   |   San Diego
       

Dopo essere diminuiti di 11 dollari la scorsa settimana, i prezzi dei coils laminati a freddo (CRC) sono rimasti invariati nel mercato USA, cioè pari a 882-926 $/t franco produttore. 

Fonti locali hanno riferito che le condizioni di mercato sono le stesse registrate nella prima settimana di aprile. I centri servizi possiedono scorte più che adeguate e gli ordini alle acciaierie sono mirati esclusivamente al soddisfacimento di esigenze immediate, dal momento che i tempi di consegna restano brevi. 

Sul versante dell'import, le offerte per materiale proveniente da Vietnam e Russia sono rimaste pari a 816-838 $/t DDP porti del Golfo USA. I compratori nutrono scarso interesse per le offerte di importazione poiché restano convinti del fatto che i prezzi dei CRC subiranno una correzione sul mercato nazionale nel corso dell'estate. 


Ultimi articoli collegati

Brasile: lieve rialzo del prezzo del tondo per l'export

Bulgaria: i produttori di tondo alzano i prezzi

USA: terminata la salita dei prezzi dei coils a caldo

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi