Turchia: stabili i prezzi dei coils a freddo

venerdì, 05 luglio 2019 17:16:38 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La domanda di coils laminati a freddo (CRC) è rimasta debole nell'ultima settimana, mentre i produttori non hanno modificato i loro prezzi, che rimangono a quota 575-595 $/t franco produttore. Nel frattempo, la tendenza ribassista registrata nei prezzi globali degli acciai piani è terminata grazie anche al supporto ricevuto dall’aumento dei prezzi del rottame. Conseguentemente, sono salite le aspettative su un probabile rialzo dei prezzi dei CRC in Turchia. Si ritiene che la domanda domestica non registrerà miglioramenti nel breve termine a causa del periodo di bassa stagione, ma gli acquirenti potrebbero incrementare lievemente i loro ordini in modo da evitare aumenti di prezzo e accrescere le scorte. 

Nel frattempo, sul mercato spot, i commercianti non hanno modificato i prezzi. Le offerte relative a coils da 0,7-2 mm si attestano a 615-635 $/t nella regione di Eregli e a 625-645 $/t in quella di Gebze. I prezzi sono IVA 18% esclusa, nel termine franco magazzino.


Ultimi articoli collegati

Vale aumenta il livello di rischio nella diga Sul Inferior

USA: rallenta la produzione di acciaio grezzo nell'ultima settimana

USA: prezzi degli zincati a caldo invariati ma potrebbero calare a febbraio

JSW rimanda il completamento dell'espansione produttiva a Dolvi

Billette, previsto un aumento delle vendite dall'Iran