Italia: mercato dei coils a caldo ancora debole

mercoledì, 03 aprile 2019 16:47:03 (GMT+3)   |   Brescia
       

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, attualmente i prezzi base dei coils laminati a caldo (HRC) in Italia si attestano prevalentemente a 460-470 €/t franco produttore, facendo registrare un calo di 5 euro rispetto ad una settimana fa. Il sentiment resta negativo a fronte della scarsa domanda e dei brevi tempi di consegna. Le fonti hanno sottolineato che l'indebolimento del mercato è atipico per due motivi: la presenza della salvaguardia UE e il fatto che questo periodo dell'anno dovrebbe essere normalmente positivo grazie alla crescita delle attività di costruzione. Tuttavia, il mercato dei coils continua ad essere influenzato negativamente dal rallentamento dell'economia europea e, in particolare, dalla scarsa domanda proveniente dal settore automotive, dovuta a sua volta al calo delle immatricolazioni e ai timori di dazi USA sulle importazioni di auto dall'UE. Gli operatori interpellati sperano di assistere al dissiparsi delle incertezze di tipo economico nelle prossime settimane e, di conseguenza, a una ripresa della domanda di acciaio.
 
Nel Nord Europa, intanto, i prezzi degli HRC si attestano mediamente attorno ai 500 €/t franco produttore.


Ultimi articoli collegati

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia