Cina: trend ribassista per l'export di coils a caldo

mercoledì, 03 novembre 2021 10:42:04 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Dopo il calo dei prezzi della scorsa settimana, per i coils laminati a caldo (HRC) offerti dalla Cina si è registrata una tendenza al ribasso anche negli ultimi sette giorni. Inoltre, il clima di pessimismo ha continuato a diffondersi tra gli operatori di mercato spinto dalla continua discesa dei prezzi dei futures in Cina.

Attualmente il prezzo degli HRC SS400 con aggiunta di boro offerti dalla Cina si attesta a 860-880 $/t FOB con spedizione a gennaio. Il prezzo medio è 870 $/t FOB, in calo di 70 $/t rispetto al 26 ottobre. «La continua tendenza al ribasso dei prezzi dei futures sugli HRC ha esercitato un impatto negativo sui prezzi locali – ha detto a SteelOrbis un trader internazionale – Così anche i prezzi delle offerte dalla Cina sono stati trascinati verso il basso».

A causa di questo trend negativo, gli HRC cinesi hanno iniziato ad attirare le attenzioni dei compratori stranieri. In particolare, all'inizio della settimana, un carico di SS400 HRC proveniente dalla Cina sarebbe stato venduto al Pakistan a 915-920 $/t CFR.

Il prezzo di scambio per i coils SS400 ultimamente aveva raggiunto 840-850 $/t FOB.

Durante la settimana, i prezzi dei futures sui coils laminati a caldo hanno continuato a calare, creando un clima di pessimismo tra gli operatori di mercato e facendo abbassare anche i prezzi degli HRC nel mercato locale. La domanda è rimasta debole dato che gli utilizzatori finali hanno acquistato solo per rispondere alle necessità più immediate. 

Ieri, 2 novembre, i prezzi degli HRC nel mercato cinese si sono attestati a 5.000-5.110 RMB/t (781-798 $/t) franco magazzino, in calo in media di 490 RMB/t (76,6 $/t)  rispetto al 26 ottobre. Rispetto al livello dei prezzi di lunedì 1 novembre, le quotazioni locali in media sono di 225 RMB/t (35,2 $/t) più basse.

Sempre ieri, il prezzo dei future sugli HRC allo Shanghai Futures Exchange è ammontato a 4.601 RMB (719 $/t), in calo di 635 RMB (99,2 $/t) o del 12,1% rispetto al 26 ottobre.

1 $ = 6,4009 RMB


Articolo precedente

Prezzi dell’energia: un fattore chiave per il mercato metallurgico europeo nel 2022

03 feb | Notizie

Coils a caldo: le acciaierie europee mantengono alte le offerte, incerto un ulteriore aumento

02 feb | Piani e bramme

Cina, coils zincati: in leggero aumento i prezzi export, stabili i locali

02 feb | Piani e bramme

Turchia, coils laminati a caldo: trend in crescita, ma non c’è chiarezza nell’import

02 feb | Piani e bramme

Stati Uniti, coils laminati a caldo: import in calo a dicembre

02 feb | Notizie

In aumento la produzione cinese di coils a caldo nel 2022

31 gen | Notizie

Cina, in aumento i prezzi export della lamiera

30 gen | Piani e bramme

Giappone: in calo l’export di acciaio nel 2022

30 gen | Notizie

La Turchia aumenta i dazi all’importazione per i prodotti piani in acciaio

30 gen | Notizie

Romania, piani: mercato ancora influenzato dalle prospettive positive di UE e Asia

27 gen | Piani e bramme