Cina, coils a caldo: i prezzi export scendono dopo le vacanze, gli acquirenti attendono ulteriori ribassi

venerdì, 05 maggio 2023 13:46:33 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Anche se non tutti i fornitori cinesi di HRC sono tornati sul mercato dopo la Festa del Lavoro, quelli che sono tornati hanno diminuito le loro offerte di esportazione, dato il sentiment ancora negativo dei mercati dei future e locali di HRC.  

Secondo gli addetti ai lavori, giovedì 4 maggio le offerte di esportazione per l’HRC SS400 con aggiunta di boro da parte delle principali acciaierie cinesi si sono assestate a 585-615 $/t FOB, punto medio a 600 $/t FOB, in calo di 15 $/t rispetto alle offerte dell’inizio della scorsa settimana e di 7,5 $/t dalla fine della scorsa settimana. «Finora non tutte le grandi acciaierie hanno presentato nuove offerte di HRC» ha dichiarato un operatore locale. «Tuttavia, alcune hanno già offerto a livelli più bassi, mentre altre, come Shagang Steel Group, hanno mantenuto le loro offerte a 615 $/t FOB». Inoltre, le offerte delle acciaierie più piccole si sono aggirate intorno ai 555-560 $/t FOB, come la scorsa settimana.

Allo stesso tempo, i trader cinesi che alla fine della scorsa settimana offrivano i loro materiali a 560-570 $/t CFR Vietnam, questa settimana sono tornati sul mercato con offerte più basse a 550-560 $/t CFR. Inoltre, secondo le fonti, sono già state segnalate diverse offerte per HRC SS400 e Q195 dalla Cina a 540 $/t CFR Vietnam per la spedizione di giugno, con offerte a 535 $/t CFR. Pertanto, la fascia bassa dei prezzi negoziabili per i coils provenienti dalla Cina è scesa a 530 $/t FOB, rispetto ai 545 $/t FOB della scorsa settimana, mentre la fascia alta è rimasta invariata a circa 570 $/t FOB. L’HRC SAE1006 cinese è risultato molto raro in Vietnam, con prezzi indicativi di 610-625 $/t CFR, gli stessi della scorsa settimana.

Inoltre, secondo le fonti, alla fine della scorsa settimana è stato firmato un accordo per 10.000 tonnellate di HRC dalla Cina con un acquirente omanita tramite un operatore commerciale a 660 $/t CFR, mentre le offerte di HRC SS400 dalla Cina per gli Emirati Arabi Uniti sono rimaste invariate a 600-630 $/t CFR.

Inoltre, i prezzi degli HRC nazionali in Cina si sono assestati a 3.900-4.160 RMB/t (564-602 $/t) franco magazzino il 4 maggio, con un livello di prezzo medio inferiore di 20 RMB/t (3 $/t) rispetto a venerdì 28 aprile, secondo i dati di SteelOrbis.

Al 4 maggio, i prezzi dei future sull’HRC allo Shanghai Future Exchange si sono attestati a 3.663 RMB/t (530,5 $/t), registrando un calo di 77 RMB/t (11,2 $/t) o del 2,1% rispetto al 27 aprile.

1 $ = 6,9054 RMB


Articolo precedente

Turchia, coils a caldo: prezzi import in rialzo, offerte locali ancora sotto pressione

23 mag | Piani e bramme

Vietnam, coils laminati a caldo: prezzi import in ripresa dopo gli aumenti in Cina, scendono i prezzi di Formosa nelle ...

22 mag | Piani e bramme

Giappone, coils laminati a caldo: esportatori cautamente positivi sui prezzi di vendita di maggio

22 mag | Piani e bramme

Cina, produzione di coils a caldo in crescita nel periodo gennaio-aprile

22 mag | Notizie

Cina, coils a caldo: gli esportatori puntano a prezzi più alti nonostante la resistenza degli acquirenti

22 mag | Piani e bramme

India, coils a caldo: prezzi export invariati, attività commerciale silenziosa

21 mag | Piani e bramme

Cina, lamiere d’acciaio: trend laterale dei prezzi

20 mag | Piani e bramme

Romania, piani: stabile il mercato locale nonostante il calo dell’attività

17 mag | Piani e bramme

UE: esaurite le quote di importazione della Turchia per vergella e profilati cavi

17 mag | Notizie

Europa, coils laminati a caldo: le acciaierie rifiutano di abbassare i prezzi malgrado la debolezza della domanda

16 mag | Piani e bramme