Brasile: ancora stabili i prezzi di esportazione dei coils a caldo

giovedì, 20 dicembre 2018 11:28:49 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Fonti di mercato hanno riferito che i produttori brasiliani offrono sull'export coils laminati a caldo (HRC) di qualità commerciale a prezzi tra i 560 e i 570 $/t FOB, che risultano invariati da due settimane. Per destinazioni diverse dall'America Latina, i prezzi viaggiano su prezzi inferiori, pari a 550 $/t FOB. 

Secondo i dati ufficiali, a novembre il Brasile ha esportato 154.600 tonnellate di HRC, contro le 99.000 esportate a ottobre. In particolare, ArcelorMittal ha esportato 149.500 tonnellate a un prezzo medio di 559 $/t FOB, mentre Usiminas ne ha esportate 5.100 a 951 $/t FOB, in entrambi i casi in relazione a contratti chiusi probabilmente a settembre. Le principali destinazioni sono state la Turchia (83.300 t), il Sud America (36.400 t) e il Medio Oriente (24.500 t). 


Ultimi articoli collegati

Gerdau, cala l’utile netto nel secondo trimestre

Tondo, stabili le offerte dal Brasile

Vale torna all'utile nel secondo trimestre 2020, da settembre pagherà i dividendi

ThyssenKrupp, in corso la costruzione della batteria a coke per ArcelorMittal in Brasile

Brasile: Samarco fissa la ripartenza entro fine anno