USA: importazioni di coils laminati a caldo in calo a novembre

martedì, 12 febbraio 2019 11:11:20 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati preliminari comunicati dal Dipartimento del Commercio statunitense, le importazioni negli USA di coils laminati a caldo (HRC) nel mese di novembre 2018 si sono attestate a 174.590 tonnellate, calando del 24,8% rispetto a ottobre ma aumentando del 14,6% rispetto a novembre 2017. Queste importazioni hanno generato un valore di 135,5 milioni di dollari a novembre, rispetto ai 178,7 milioni di dollari del mese precedente e ai 102,4 milioni di dollari di novembre 2017.

La maggior parte degli HRC importati negli Stati Uniti ha avuto come provenienza il Canada, con 64.076 tonnellate, rispetto alle 82.855 tonnellate di ottobre ed alle 76.171 tonnellate di novembre 2017. Altre fonti rilevanti di HRC per gli USA sono state la Corea con 33.594 tonnellate, l’Olanda con 17.587 tonnellate, il Giappone con 16.771 tonnellate, il Messico con 12.708 tonnellate, l’Italia con 6.131 tonnellate.


Ultimi articoli collegati

Cina: prezzi di cromo e ferrocromo – settimana 4

In calo le importazioni statunitensi di tubi strutturali a novembre

Coils zincati a caldo, stabili le offerte indiane

Coils a caldo, possibili sconti sui prezzi da parte dei produttori turchi per l'Italia

ArcelorMittal annuncia lo stato di forza maggiore in Francia