USA: importazioni di coils a freddo in crescita a febbraio

giovedì, 08 aprile 2021 16:21:12 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati ufficiali, nel mese di febbraio le importazioni di coils laminati a freddo (CRC) negli USA sono state pari a 97.875 tonnellate, dato in crescita dell'81,1% rispetto a gennaio e del 24,3% rispetto a febbraio 2020. In valore, l'import di CRC è ammontato a 90,8 milioni di dollari, contro i 45,9 milioni del mese precedente e i 65,6 milioni di febbraio 2020. 

Gli USA hanno importato la maggior parte dei CRC dal Canada: 40.226 tonnellate, rispetto alle 41.921 tonnellate di gennaio e alle 37.846 tonnellate di febbraio 2020. Altre fonti di rilievo sono state l'Australia con 15.537 tonnellate, la Svezia con 8.649 tonnellate, la Germania con 8.248 tonnellate e il Messico con 7.864 tonnellate. 


Articolo precedente

Turchia, coils a freddo: import in calo nel periodo gennaio-maggio

07 lug | Notizie

Coils a freddo, trend ribassista per i prezzi export della Cina

06 lug | Piani e bramme

Coils a caldo: la Turchia tenta di aumentare i prezzi, acquirenti scettici

06 lug | Piani e bramme

India, tagli ai prezzi dei prodotti piani per luglio

05 lug | Piani e bramme

USA, importazioni di coils a freddo in crescita a maggio

04 lug | Notizie

Romania, prezzi dei prodotti piani ancora in ribasso

01 lug | Piani e bramme

Giappone: export di acciaio in leggero aumento su base annua

30 giu | Notizie

Cina, offerte export in calo per i laminati a freddo

29 giu | Piani e bramme

Turchia: i coils a caldo trascinano al ribasso i prezzi di rivestiti e coils a freddo

29 giu | Piani e bramme

Cina: scorte dei principali prodotti finiti in aumento a metà giugno

28 giu | Notizie