EUROFER: il Parlamento europeo approva la risoluzione sulla carbon border tax

giovedì, 11 marzo 2021 18:04:07 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La European Steel Association (EUROFER) ha dichiarato che il Parlamento europeo ha votato la risoluzione sul Carbon Border Adjustment Mechanism (CBAM), prima di una proposta legislativa che dovrebbe essere presentata dalla Commissione europea nel giugno di quest'anno. I parlamentari hanno concordato sul principio che la maggiore ambizione climatica dell'UE richiede una migliore protezione dal rischio di rilocalizzazione delle emissioni di carbonio.

Il testo è stato approvato con 444 voti favorevoli, 70 contrari e 181 astensioni.

Secondo EUROFER, la transizione verso tecnologie a basse emissioni di carbonio avrà successo solo nelle giuste condizioni di mercato, agevolate da efficaci misure contro la rilocalizzazione delle emissioni di carbonio. La misura dell'adeguamento del carbonio alle frontiere deve colmare il divario del costo del carbonio rispetto ai competitor globali invece di sostituire o ridurre gli attuali livelli di protezione dalla rilocalizzazione delle emissioni.

«Una misura di adeguamento del carbonio alle frontiere complementare alle misure esistenti di rilocalizzazione del carbonio ridurrebbe l'impatto del prezzo del prodotto sui settori a valle all'interno dell'UE – ha affermato Axel Eggert, direttore generale di EUROFER –. Ciò preserverebbe meglio l'intera catena del valore. Ridurrebbe inoltre l'impatto diretto sui flussi commerciali e mitigherebbe le tensioni commerciali, fornendo una transizione più lunga per i negoziati su come altre regioni possano seguire l'esempio europeo nella decarbonizzazione».


Ultimi articoli collegati

Tata Steel Europe introduce un "carbon surcharge" sui contratti in Europa e Regno Unito

Coils a caldo, la Turchia sospende l'indagine contro le importazioni dall'UE

Francia: import/export di acciaio in crescita in gennaio-febbraio 

UNESID: in Spagna produzione di acciaio in calo del 18% nel 2020

Germania: produzione di acciaio grezzo in diminuzione in gennaio-febbraio