Coils a caldo, significativo aumento dell'export da Turchia verso Italia e Spagna

lunedì, 08 aprile 2019 16:36:38 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo gli ultimi dati diffusi dall'ufficio turco di statistica (TUIK), a febbraio di quest'anno le esportazioni di coils laminati a caldo (HRC) dalla Turchia sono ammontate a 428.000 tonnellate, facendo registrare un incremento del 28% su base annua e crescendo anche rispetto alle 290.000 tonnellate esportate nel mese precedente. 

Le esportazioni turche sono state supportate soprattutto dalla domanda dei paesi dell'UE, in particolare quella di Italia e Spagna: a febbraio il nostro paese ha importato circa 200.000 tonnellate di HRC turchi, dato in crescita del 38% su base annua e di 100.000 tonnellate rispetto al mese precedente; la Spagna ne ha importate circa 88.000, l'80% in più rispetto a febbraio 2018. 

Le esportazioni verso Italia e Spagna hanno costituito circa il 67% delle esportazioni totali di HRC dalla Turchia a febbraio. 


Articolo precedente

Cina: in aumento le scorte dei principali prodotti siderurgici finiti

07 feb | Notizie

Cina: stabili i prezzi export della lamiera, in calo il mercato locale

06 feb | Piani e bramme

Prezzi dell’energia: un fattore chiave per il mercato metallurgico europeo nel 2022

03 feb | Notizie

Coils a caldo: le acciaierie europee mantengono alte le offerte, incerto un ulteriore aumento

02 feb | Piani e bramme

Cina, coils zincati: in leggero aumento i prezzi export, stabili i locali

02 feb | Piani e bramme

Turchia, coils laminati a caldo: trend in crescita, ma non c’è chiarezza nell’import

02 feb | Piani e bramme

Stati Uniti, coils laminati a caldo: import in calo a dicembre

02 feb | Notizie

In aumento la produzione cinese di coils a caldo nel 2022

31 gen | Notizie

Cina, in aumento i prezzi export della lamiera

30 gen | Piani e bramme

Giappone: in calo l’export di acciaio nel 2022

30 gen | Notizie