Baoshan: cala l'utile nel primo semestre, previsti alti livelli di produzione nel secondo

lunedì, 31 agosto 2020 09:44:36 (GMT+3)   |   Shanghai
       

Baoshan Iron and Steel Co.Ltd., controllata del colosso siderurgico cinese Baosteel, ha pubblicato il report finanziario relativo al primo semestre 2020, annunciando di aver registrato in tale periodo ricavi operativi per 129.772 miliardi di yuan (18,8 miliardi di dollari), in diminuzione del 7,88% su base annua. Allo stesso tempo, l'utile netto si è attestato a 4,002 miliardi di yuan (0,58 miliardi di dollari), in calo del 36,87%. 

Baosteel ha affermato che la domanda di acciaio nel primo trimestre è diminuita in modo significativo a causa della pandemia di coronavirus e che ciò ha determinato un calo dei prezzi degli acciai finiti. Nel secondo trimestre, l'andamento dell'industria siderurgica in generale è migliorato grazie al controllo efficace della pandemia e alla ripresa della produzione e del settore edilizio, nonostante l'aumento dei prezzi del minerale di ferro abbia esercitato un impatto negativo sul settore. 

Baosteel prevede che la produzione siderurgica rimarrà su livelli elevati nella seconda metà dell'anno in corso, circostanza che determinerà un aumento della domanda e dei prezzi del minerale di ferro importato. Ciò a sua volta causerà una riduzione della redditività delle imprese siderurgiche cinesi. 


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione giornaliera di acciaio ancora alta a fine agosto, in forte calo le scorte

Scorte di minerale ferroso in lieve aumento nei porti cinesi 

Baosteel: la produzione di acciaio in Cina supererà il miliardo di tonnellate nel 2020

Shandong Iron and Steel, nel primo semestre cresce la produzione ma cala l'utile netto

Cina: export di fogli e lamiere in calo nei primi sette mesi del 2020