Italia: i prezzi locali del rottame raggiungono il massimo

venerdì, 17 maggio 2024 09:44:24 (GMT+3)   |   Brescia
       

Dopo essere aumentati ancora nell’ultima settimana, sembra che i prezzi locali del rottame in Italia abbiano raggiunto il massimo. Gli operatori del mercato prevedono livelli stabili per gli ultimi 15 giorni di maggio.

Questa settimana ha visto un consolidamento degli aumenti dei prezzi locali del rottame che hanno guadagnato ulteriori 5-10 €/t. Secondo le fonti con quest’ultima tornata di acquisti le acciaierie si sono portate più o meno tutte agli stessi livelli e il mercato sembra aver raggiunto il massimo. I commercianti riferiscono che, dopo un periodo relativamente fiacco, la domanda da parte delle acciaierie è stata buona in quanto hanno programmato rallentamenti ma vogliono evitare di fermare del tutto le produzioni.

La maggior parte degli operatori del mercato concorda sul fatto che il mercato abbia raggiunto «un cauto equilibrio» e prevede una stabilizzazione dei prezzi. Permane il problema della disponibilità di rottame e secondo una fonte ci potrebbe essere qualche aumento qualora le acciaierie dovessero riprendere a lavorare a buon regime. Tuttavia, questo non sembra essere lo scenario più probabile vista la difficile situazione in cui versa il mercato del finito. Più verosimilmente, le acciaierie potrebbero lasciare il mercato allentando così la pressione sui prezzi della materia prima.

Qualità  

Prezzo medio spot (€/t)
17 maggio

Prezzo medio spot (€/t)
10 maggio

Torniture (E5)  

345-350

340-350

Demolizioni (E3)  

360-380

360-375

Frantumato (E40)  

390-405

390-400

Lamierino (E8)   

390-405

390-400

Prezzi reso acciaieria, IVA esclusa

I prezzi del rottame sono rimasti stabili in Spagna nell’ultima settimana. Secondo le fonti, le acciaierie spagnole stanno cercando di abbassare i prezzi di acquisto del rottame locale e d’importazione adducendo come motivazione una maggior disponibilità di materiale dovuta ai minori acquisti da parte della Turchia. Tuttavia, sembra improbabile che riescano ad ottenere livelli più bassi, soprattutto sul mercato locale, e gli operatori prevedono che le quotazioni rimarranno a questi livelli per tutto il mese di maggio.

Qualità  

Prezzo medio spot (€/t)
17 maggio

Prezzo medio spot (€/t)
10 maggio

Torniture (E5)  

325-330

325-330

 Cesoiato (E1)  

345-350

345-350

Demolizioni (E3)  

365-370

365-370

Frantumato (E40)  

375-380

375-380

Prezzi reso acciaieria, IVA esclusa


Articolo precedente

Italia: mercato locale del rottame stabile per via della scarsità di domanda e offerta

14 giu | Rottame e materie prime

Bangladesh, rottame: i prezzi import sono sostanzialmente stabili nelle nuove transazioni

13 giu | Rottame e materie prime

Cina: il consumo di rottame ferroso è aumentato dell’1,7% nel periodo gennaio-aprile

13 giu | Notizie

Rottame: i prezzi dagli Stati Uniti salgono ma non riescono a raggiungere i livelli attesi

13 giu | Rottame e materie prime

India, rottame: i prezzi import sono in rialzo a causa dell’aumento dei noli e del commercio in sordina

12 giu | Rottame e materie prime

Pakistan, rottame: attività commerciale ferma in attesta dell’annuncio del bilancio federale

12 giu | Rottame e materie prime

Taiwan, rottame: importazioni in calo nel periodo gennaio-maggio

12 giu | Notizie

USA, rottame: prezzi di giugno ancora in calo, i commercianti locali cercano di limitare le perdite di giugno

10 giu | Rottame e materie prime

Stati Uniti: esportazioni di rottame di ferro e acciaio in aumento ad aprile rispetto a marzo

10 giu | Notizie

Taiwan, rottame: sotto pressione il mercato di importazione a causa della mancanza di vendite di tondo

07 giu | Rottame e materie prime