Ghisa, primo scambio dopo un mese tra Brasile e USA

lunedì, 04 ottobre 2021 16:07:50 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Uno scambio chiuso alla fine della scorsa settimana ha posto fine al silenzio che si registrava sul mercato statunitense della ghisa dagli inizi di settembre. Secondo quanto appreso da SteelOrbis, un fornitore brasiliano ha venduto della ghisa basica (BPI) negli USA al prezzo di 485 $/t FOB, lo stesso ottenuto nelle vendite effettuate in Cina una settimana fa. Secondo le fonti si tratta di un segnale positivo in mezzo ai tanti fattori di incertezza registrati di recente nel mercato globale dell'acciaio nonché in quello delle materie prime. Dal momento che i costi di trasporto ammontano a circa 50 $/t, si calcola che il prezzo CFR ammonti a 535 $/t, circa 5-10 $/t in più rispetto a quello registrato nelle transazioni di un mese fa. 

Dal momento che i fornitori brasiliani sono "sold out" fino alla fine di quest'anno, si prevede che le prossime trattative vedranno un incremento degli sforzi per spingere i prezzi al rialzo. 


Articolo precedente

Giappone: output di acciaio grezzo in aumento a ottobre su base mensile

25 nov | Notizie

Ucraina, Metinvest: calo del 65% nella produzione di ghisa nel periodo gennaio-settembre

22 nov | Notizie

Germania: produzione di acciaio grezzo in calo nel periodo gennaio-ottobre

21 nov | Notizie

India: modificate le tariffe su import ed export

21 nov | Notizie

Ghisa basica, prezzi ancora in calo in Turchia

21 nov | Notizie

Turchia: importazioni di ghisa in aumento nel periodo gennaio-settembre

16 nov | Notizie

Cina, produzione di acciaio grezzo in calo nei primi dieci mesi dell’anno

15 nov | Notizie

Ghisa: prezzi globali sempre più sotto pressione

14 nov | Rottame e materie prime

Brasile, export ghisa in calo a ottobre

09 nov | Notizie

Ghisa basica: le offerte di acquisto più aggressive arrivano dagli Usa

03 nov | Rottame e materie prime