USA: acquirenti di vergella contrari ad un ulteriore aumento dei prezzi

venerdì, 07 settembre 2018 11:42:12 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo le fonti del mercato statunitense della vergella è previsto un ulteriore aumento del prezzo da parte delle acciaierie prima della fine dell'anno, ma gli acquirenti sono fermamente contrari a nuovi aumenti, e molti ancora stanno faticando da inizio anno a recuperare gli aumenti sui prezzi sui clienti.

“Stiamo finalmente raggiungendo una certa stabilità”, ha dichiarato una fonte, “perciò l’ultima cosa di cui abbiamo bisogno è un aumento dei prezzi”.

Gli acquirenti di vergella riportano inoltre i primi segnali di carenza della domanda dovuta ai prezzi elevati, poiché l'attività di transazione non è aumentata in modo significativo nella settimana successiva alla festività del Labor Day, che solitamente rappresenta la fine del rallentamento che si presenta nel corso del periodo estivo nel mercato siderurgico generale. Mentre alcuni sostengono che la causa del basso livello di attività siano gli alti livelli di scorte, altri credono che l'effetto dei prezzi elevati sugli utilizzatori finali si stia finalmente spostando a monte. Perciò, alcune fonti sperano che i prezzi del rottame calino ulteriormente in questo mese, in modo da prevenire un aumento del prezzo della vergella nel breve termine.

Al momento, i prezzi spot rimangono stabili in un range di 871- 915 $/t franco produttore.


Ultimi articoli collegati

Importazioni di vergella in crescita negli USA a maggio

USA: scarsa domanda di vergella, prezzi vulnerabili

DOC USA pubblica risultati definitivi della revisione sulla vergella messicana

DOC USA prevede rinnovo dazi per PC strand proveniente da sei paesi

Importazioni statunitensi di laminati mercantili in aumento ad aprile