Vale, verso il riavvio della miniera di Brucutu

mercoledì, 17 aprile 2019 12:14:24 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Il produttore minerario brasiliano Vale ha dichiarato che il Tribunale giudiziario di Minas Gerais ha parzialmente sospeso l’ingiunzione del Tribunale di Santa Barbara, in particolare per quanto riguarda le ultime decisioni che avevano imposto l’immediata interruzione di qualsiasi attività che potesse far incrementare il rischio di rottura delle strutture di chiusura del comune di Sao Goncalo do Rio Abaixo.

Vale ha dichiarato che questa decisione consente la piena ripresa delle attività entro le prossime 72 ore presso la miniera di Brucutu, miniera con una capacità produttiva annua di 30 milioni di tonnellate.

Tuttavia le piogge di marzo e aprile hanno ritardato spedizioni e trasporti, influenzando negativamente i volumi di produzione di Vale.

Alla luce di questi accadimenti Vale riconferma le previsioni di vendita per il 2019 nell'ordine  dei 320 milioni di tonnellate di minerale ferroso e pellet.


Ultimi articoli collegati

Vale rischia sanzione da 1,5 miliardi di dollari per corruzione

Vale: entro il 2021 il recupero di 44 milioni di tonnellate di capacità produttiva

Vale, risarcimento milionario a una famiglia vittima dell'incidente di Brumadinho

Vale, pubblici ministeri smentiscono la ripresa delle operazioni a Timbopeba

Vale, ripresa delle operazioni a Timbopeba dalla prossima settimana