USA: importazioni di coils laminati a freddo in aumento a settembre

mercoledì, 31 ottobre 2018 11:11:21 (GMT+3)   |   San Diego
       

Secondo i dati preliminari forniti dal Dipartimento del Commercio americano, a settembre le importazioni statunitensi di coils laminati a freddo (CRC) sono ammontate a 142.629 tonnellate, dato in aumento dell’8,4% rispetto ad agosto ma in calo del 26,6% rispetto a settembre 2017. Il valore generato dalle stesse importazioni ha raggiunto i 117,2 milioni di dollari, rispetto ai 109,3 milioni di dollari del mese precedente e ai 139,2 milioni di dollari di settembre 2017.

Nel mese di settembre gli Stati Uniti hanno importato CRC principalmente dal Canada: 27.594 tonnellate, contro le 27.274 tonnellate di agosto e le 25.448 tonnellate di settembre 2017. Altre importanti fonti di importazione sono state il Messico (17.577 tonnellate) l’Australia (15.924 tonnellate), la Turchia (11.299 tonnellate), il Vietnam (11.186 tonnellate) e la Germania (7.975 tonnellate).


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi supportati da un miglioramento del sentiment in Cina

Prezzi delle lamiere stabili negli USA

Cina: prezzi del ferromanganese sul mercato locale – settimana 8

ArcelorMittal Kryviy Rih avvia i test a caldo presso la nuova colata continua

Ricavi in calo per China Steel Corporation a gennaio