USA: dazi provvisori sulle bombole in acciaio non ricaricabili provenienti dalla Cina

mercoledì, 28 ottobre 2020 12:13:58 (GMT+3)   |   San Diego
       

Il Dipartimento del Commercio statunitense (DOC) ha annunciato i risultati preliminari dell'inchiesta antidumping (AD) sulle importazioni di bombole in acciaio non ricaricabili provenienti dalla Cina.

II DOC ha determinato in via preliminare dei margini di dumping nel range del 57,83%-114,58% per i fornitori cinesi del materiale in oggetto e incaricherà la US Customs and Border Protection (CBP) di raccogliere depositi in contanti dagli importatori sulla base di tali aliquote.

Il reclamo è stato presentato da Worthington Industries (Columbus, OH). Nel 2019, l'import del materiale in oggetto dalla Cina è stato valutato in circa 21,5 milioni di dollari.

Il DOC ha fissato la data di annuncio dei risultati definitivi dell'indagine entro il 7 marzo 2021. Se le determinazioni saranno affermative, la US International Trade Commission (ITC) si esprimerà in modo definitivo sui dazi entro il 21 aprile 2021.


Ultimi articoli collegati

USA: riscontrati sussidi nelle importazioni di rete metallica dal Messico

USA: annullato riesame dei dazi su acciai resistenti alla corrosione da Cina e Corea del Sud

USA: l'ITC dà il via libera a dazi sui raccordi in acciaio forgiato da India e Corea del Sud

Messico estende i dazi sull'import di rete saldata zincata proveniente dalla Cina

USA: aperte indagini anti-elusione sui tubi OCTG cinesi