Turchia: nei primi dieci mesi del 2018 cresce la produzione di acciai finiti, ma cala il consumo

martedì, 04 dicembre 2018 10:45:08 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Secondo quanto comunicato dall'associazione dei produttori siderurgici turchi (TCUD), nei primi dieci mesi del 2018 la produzione di acciai finiti in Turchia è cresciuta dell’1% su base annua, raggiungendo 32,6 milioni di tonnellate.

La TCUD ha precisato che l'output di prodotti lunghi nello stesso periodo è ammontato a 20 milioni di tonnellate, dato in calo del 7,3% su base annua, mentre quello di prodotti piani si è attestato a 12,6 milioni di tonnellate, in aumento del 17,5% su base annua. 

Nello stesso periodo, il consumo di prodotti finiti in Turchia è calato del 9,3% su base annua, ammontando a 27,3 milioni di tonnellate.

Il consumo di prodotti lunghi è diminuito del 18,1%, a 12,5 milioni di tonnellate, mentre quello di prodotti piani è calato dello 0,3%, a 14,8 milioni di tonnellate, entrambi i dati su base annua. Sempre nei primi dieci mesi del 2018, il 46% del consumo totale di acciai finiti ha riguardato prodotti lunghi, mentre il restante 54% ha riguardato prodotti piani. 


Ultimi articoli collegati

Cina: produzione di acciaio grezzo in crescita nel 2019

Minerale di ferro in ripresa, cresce la domanda per il materiale di qualità

Tubi saldati, stabili le offerte turche ma con sconti su grossi volumi

India: il rafforzamento della rupia sostiene i prezzi degli zincati a caldo all'export

Rottame, significativo calo del prezzo nell'ultimo scambio USA-Turchia