Scorte di minerale ferroso in aumento nei porti cinesi

mercoledì, 30 settembre 2020 17:29:29 (GMT+3)   |   Shanghai
       

In data 28 settembre le scorte di minerale di ferro nei 33 principali porti cinesi sono ammontate a 100,5 milioni di tonnellate, facendo registrare un incremento dell'1,67% (o di 1,65 milioni di tonnellate) rispetto al 21 settembre. Lo ha comunicato l'Agenzia Nuova Cina.   

Tra il 14 e il 21 settembre, i prezzi del minerale di ferro di importazione sono leggermente diminuiti, nonostante il lieve rimbalzo registrato all'inizio di questa settimana grazie ai rifornimenti in previsione delle festività in Cina (1-8 ottobre). Intanto, i tassi di utilizzo della capacità degli altiforni hanno continuato a diminuire a causa delle restrizioni alla produzione a Tangshan e del sentiment negativo dovuto all'avvicinarsi della stagione invernale e al correlato incremento dell'inquinamento provocato dal riscaldamento. Questi fattori hanno determinato un peggioramento delle aspettative sulla domanda di minerale di importazione. I prezzi della materia prima potrebbero indebolirsi gradualmente dopo le lunghe festività nazionali. 


Ultimi articoli collegati

Cina: in calo le esportazioni di coke nel 2020

Crescono le scorte di minerale ferroso nei porti cinesi

Produzione di carbone in lieve aumento in Cina nel 2020

Calano le scorte di minerale ferroso nei porti cinesi

Incremento delle scorte di minerale ferroso nei porti cinesi