Produzione mondiale di acciaio grezzo in crescita del 4,1% a febbraio

mercoledì, 27 marzo 2019 12:33:11 (GMT+3)   |   Brescia
       

Secondo i dati diffusi dalla World Steel Association (worldsteel), nel mese di febbraio 2019 la produzione mondiale di acciaio grezzo è ammontata a 137,27 milioni di tonnellate, facendo registrare un incremento del 4,1% rispetto allo stesso mese del 2018. 

La produzione di acciaio grezzo dell'Asia è ammontata a 96,50 milioni di tonnellate, indicando un incremento del 6,8% su base annua. In particolare, la Cina ha sfornato 70,99 milioni di tonnellate, il 9,2% in più rispetto a un anno prima; il Giappone ha prodotto 7,74 milioni di tonnellate (-6,6%), l'India 8,74 milioni di tonnellate (+2,3%), mentre la Corea del Sud ha prodotto 5,47 milioni di tonnellate (+1,1%).

Nell'UE-28 l'output di acciaio grezzo è ammontato a 12,98 milioni di tonnellate, per una diminuzione del 5,0% rispetto a febbraio 2018. La Germania ha prodotto 3,12 milioni di tonnellate (-9,4%), l'Italia 2,046 milioni di tonnellate (-2,7%), la Francia 1,25 milioni di tonnellate (-0,3%), la Spagna 1,135 milioni di tonnellate (+2,5%).

La Turchia ha sfornato 2,635 milioni di tonnellate di acciaio grezzo (-12,5%), mentre l'Iran ha prodotto 2,015 milioni di tonnellate (+21,7%).

Nell'area CIS, l'output si è attestato a 7,534 milioni di tonnellate (-2,0%). In particolare, la Russia ha prodotto 5,23 milioni di tonnellate di acciaio grezzo (-4,4%), l'Ucraina 1,69 milioni (+5,0%).

Nel Nord America l'output di acciaio grezzo è ammontato a 9,42 milioni di tonnellate (+0,2%). Gli Stati Uniti hanno sfornato 6,89 milioni di tonnellate d'acciaio (+4,6%), il Messico 1,435 milioni (-12,6%). 
In Sud America, infine, la produzione è ammontata a 3,29 milioni di tonnellate (-5,8%). In particolare, il Brasile ha prodotto 2,66 milioni di tonnellate di acciaio grezzo (-1,7%).


Ultimi articoli collegati

Italia: produttori di coils restii ad abbassare ulteriormente i prezzi

Ex Ilva: oggi il piano industriale, ma intanto ArcelorMittal annuncia CIG per 8.157 dipendenti

Patuanelli: «La siderurgia ha bisogno di un piano strategico»

Precipita la produzione italiana di acciaio grezzo ad aprile

Sciamarelli (EUROFER): ripresa della domanda soltanto nel 2021, necessario difendersi dall'import