Port Hedland: spedizioni di minerale di manganese in calo tra dicembre e gennaio

mercoledì, 13 febbraio 2019 10:43:48 (GMT+3)   |   Istanbul
       

A gennaio di quest'anno le spedizioni di minerale di manganese in partenza dal porto di Hedland (Australia) sono ammontate a 88.000 tonnellate, indicando un calo del 12,9% rispetto a dicembre, secondo i dati diffusi dall'autorità portuale.

Nello stesso mese, l’Indonesia è stata la principale destinazione delle spedizioni di minerale di manganese in partenza da Port Hedland, con 55.000 tonnellate, mentre non sono state effettuate spedizioni verso la Cina.

Port Hedland gestisce la produzione delle miniere di proprietà di BHP Billiton, Fortescue Metals Group e Atlas Manganese nella ricca regione di minerale di manganese di Pilbara, situata nell'Australia occidentale.


Ultimi articoli collegati

Minerale di ferro, prezzi al 16 settembre

Fortescue investe in Afghanistan per progetti energetici "green"

BPH punta a ridurre le emissioni del 30 per cento entro il 2030

Export brasiliano di ghisa in forte crescita nei primi otto mesi del 2020

Voestalpine riavvia un altoforno a Linz