NLMK La Louvière ferma un laminatoio per interventi di ammodernamento

mercoledì, 10 febbraio 2021 18:20:20 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il gruppo siderurgico russo NLMK Group ha comunicato che lo scorso 5 febbraio la consociata belga NLMK La Louvière ha fermato la produzione presso il suo laminatoio di nastri a caldo per interventi di ammodernamento. L'interruzione dovrebbe durare cinque settimane.

L'aggiornamento, che comporta l'installazione di tre nuove gabbie di finitura nel laminatoio, permetterà alla società di produrre acciai più sottili, più resistenti e maggiormente ecosostenibile per i clienti dell'UE.

Nel 2019 la società ha avviato un progetto da 150 milioni di euro per il miglioramento del suo laminatoio di nastri a caldo che permetterà, entro il 2022, di incrementarne la capacità produttiva da 1,7 milioni a 2,2 milioni di tonnellate. La società ha inoltre una capacità produttiva di acciai decapati pari a 1,28 milioni di tonnellate.

NLMK La Louvière si focalizza sulla produzione di coils laminati a caldo e coils a freddo per l'industria automotive, l'industria edile e per i produttori di recipienti a pressione.


Ultimi articoli collegati

Coils a caldo, i produttori russi iniziano ad offrire la produzione di maggio 

Francia: import/export di acciaio in calo a gennaio

Giappone: calo delle esportazioni di acciaio a gennaio

UE, nessun dazio compensativo provvisorio sui laminati a caldo turchi

EUROFER: esportazioni di acciaio UE in calo nei primi undici mesi del 2020