India: il ministero dell'acciaio richiede le prove contro le importazioni dall'Iran

martedì, 26 marzo 2019 11:24:57 (GMT+3)   |   Calcutta
       

Secondo quanto riferito da fonti governative, il ministero indiano dell’acciaio ha richiesto prove ai produttori siderurgici domestici del presunto dumping di acciaio iraniano importato attraverso gli Emirati Arabi Uniti nel mercato indiano.

Le fonti hanno aggiunto che ai produttori siderurgici domestici è stato richiesto di presentare i volumi di acciaio importato dall’Iran e la prova che l'acciaio in arrivo dagli Emirati Arabi Uniti è effettivamente di origine iraniana.

Solo in seguito alla presentazione di tali prove il governo effettuerà un confronto con le altre testimonianze raccolte da varie agenzie governative, prima di emettere la decisione definitiva in relazione al problema.

La scorsa settimana, la Indian Steel Association (ISA), l’organismo rappresentativo dei produttori di acciaio indiani, aveva sollecitato un intervento da parte del governo sull’import di acciaio dall’Iran attraverso il trasbordo negli Emirati Arabi Uniti, che le società siderurgiche indiane sostengono violi le sanzioni statunitensi contro il paese persiano.

La ISA, nel suo comunicato al ministero dell’acciaio, ha stimato che nell’intero anno finanziario 2018/19 le spedizioni di acciaio iraniane verso l'India raggiungeranno le 234.000 tonnellate circa.


Ultimi articoli collegati

India e Russia puntano ad aumentare gli scambi di coking coal

India: l'agenzia di rating ICRA rivede da stabili a negative le previsioni sull'industria siderurgica

Coils a caldo, gli esportatori indiani alzano i prezzi

Coils zincati a caldo, stabili le offerte dall'India

Secondo prolungamento del lockdown in India