Crisi dei semiconduttori: Toyota taglia la produzione di febbraio

venerdì, 21 gennaio 2022 12:34:08 (GMT+3)   |   San Diego
       

A febbraio, Toyota produrrà globalmente 150.000 veicoli in meno a causa delle crisi dei semiconduttori, che continua a rallentare la ripresa del settore dell’automotive. La notizia è stata diffusa da alcuni media americani, secondo i quali anche gli obiettivi di produzione di gennaio (700.000 veicoli) potrebbero subire variazioni. 

Negli Stati Uniti, i tagli alla produzione da parte di Toyota porteranno a 25.000-30.000 veicoli in meno immessi sul mercato. Il costruttore ha anche dichiarato che è improbabile che gli obiettivi di produzione dell’anno fiscale (9 milioni di automezzi) vengano raggiunti. 


Articolo precedente

Crisi dei semiconduttori: fermi sei stabilimenti di General Motors in Nord America

Nucor acquisirà un impianto di preverniciatura in Arkansas

Ford: produzione a rischio negli USA causa carenza di motori

USA: sindacato United Autoworkers a favore dell'estensione del lockdown

Chiusure temporanee per le principali case automobilistiche in Nord America

AK Steel, firmato un accordo di licenza con ArcelorMittal

Mazda-Toyota, avviata la costruzione di un impianto in Alabama

Automobili, l'UE minaccia gli USA di misure ritorsive contro eventuali dazi

AK Steel acquisisce Precision Partners per 360 milioni di dollari

AK steel riceve un contributo per la ricerca sui veicoli elettrici ibridi