Crisi dei semiconduttori: fermi sei stabilimenti di General Motors in Nord America

venerdì, 03 settembre 2021 12:23:39 (GMT+3)   |   San Paolo
       

General Motors ha annunciato un alt temporaneo della produzione presso sei dei suoi stabilimenti in Nord America a causa della crisi dei semiconduttori.

Tra gli altri impianti, si fermeranno: Fort Wayne (Indiana), Wentzville (Missouri), Spring Hill (Tennessee) e Lansing (Michingan). La stessa sorte toccherà anche a Canada e Messico, per un totale di altri quattro stabilimenti chiusi in via temporanea.

Secondo le ultime notizie, lo stop alla produzione riguarda principalmente le linee pick-up e SUV di GM.

Anche lo scorso aprile General Motors aveva dovuto chiudere temporaneamente alcune delle sue fabbriche.


Articolo precedente

Crisi dei semiconduttori: Toyota taglia la produzione di febbraio

21 gen | Notizie

Nucor acquisirà un impianto di preverniciatura in Arkansas

29 ott | Notizie

Ford: produzione a rischio negli USA causa carenza di motori

16 lug | Notizie

USA: sindacato United Autoworkers a favore dell'estensione del lockdown

27 apr | Notizie

Chiusure temporanee per le principali case automobilistiche in Nord America

19 mar | Notizie

AK Steel, firmato un accordo di licenza con ArcelorMittal

29 ott | Notizie

Mazda-Toyota, avviata la costruzione di un impianto in Alabama

24 apr | Notizie

Automobili, l'UE minaccia gli USA di misure ritorsive contro eventuali dazi

02 lug | Notizie

AK Steel acquisisce Precision Partners per 360 milioni di dollari

04 lug | Notizie

AK steel riceve un contributo per la ricerca sui veicoli elettrici ibridi

22 mag | Notizie