Coils a freddo, importazioni in crescita in Turchia a settembre

martedì, 16 novembre 2021 18:03:04 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nel mese di settembre di quest'anno le importazioni di coils laminati a freddo (CRC) in Turchia sono aumentate del 30,2% su base mensile e del 96,6% in termini tendenziali, ammontando a 85.897 tonnellate. In valore l'import è ammontato a 91,94 milioni di dollari, facendo registrare iun calo del 32% su base mensile e un aumento del 296,7% su base annua.

Nei primi nove mesi dell’anno le importazioni di CRC in Turchia sono state pari a 612.266 tonnellate, dato in crescita del 6,3% su base annua. In termini di valore l'import ha raggiunto 551,8 milioni di dollari, registrando un incremento dell’85,4% rispetto allo stesso periodo del 2020.

Nel periodo in oggetto la Turchia ha importato 243.046 tonnellate di CRC dalla Russia, volume in calo del 31,3% si base annua. Le importazioni di CRC dalla Cina sono ammontate a 231.107 tonnellate. Di seguito, l'elenco dei principali paesi fornitori di CRC per la Turchia.

Paese

Quantità (t)

 

 

 

 

 

 

Gen-set 2021

Gen-set 2020

Var. annua (%)

Settembre 2021

Settembre 2020

Var. annua (%)

Russia

243.046

353.889

-31,32

26.718

30.566

-12,59

Cina

213.107

28.367

651,25

39.724

319

-

Corea del Sud

62.917

41.687

50,93

10.964

882

-

Paesi Bassi

21.579

14.970

44,15

1.549

2.245

-31,00

Belgio

16.457

61.508

-73,24

1.895

6.613

-71,34

Ucraina

14.622

12.930

13,09

573

-

-

Romania

9.825

30.512

-67,80

1.041

470

121,49

Italia

7.387

11.718

-36,96

802

981

-18,25

Svezia

5.453

3.219

69,40

557

294

89,46

Austria

4.653

2.778

67,49

27

282

-90,43

Fonte: Istituto di statistica turco (TUIK)


Ultimi articoli collegati

Turchia: la scarsità di domanda trascina verso il basso i prezzi dei coils a caldo

Turchia: nel 2022 Icdas inizierà ad investire nella produzione di piani

Giappone: spedizioni di nastri laminati a freddo in aumento a settembre

Turchia, importazioni coils a caldo: volumi a +39,4% a gennaio-settembre

Turchia, export di coils a caldo in calo a gennaio-settembre