Brasile, vergella: le esportazioni brasiliane aumentano a novembre

martedì, 06 dicembre 2022 11:57:59 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Le esportazioni di vergella dal Brasile sono ammontate a 7.200 tonnellate a novembre rispetto alle 2.000 tonnellate di ottobre.

Le esportazioni di novembre sono state tutte di ArcelorMittal, con gli Stati Uniti come destinazione principale (5.300 t a 1.171 $/t), seguiti dalla Repubblica Dominicana (1.400 t a 676 $/t), dal Sud America (400 t a 839 $/t) e dalla Thailandia (100 t a 798 $/t). I prezzi sono da intendersi FOB.

Inoltre, il Brasile ha importato 22.400 tonnellate di vergella a novembre, contro le 21.600 tonnellate di ottobre.

Le importazioni provenivano dall’Asia (20.800 t, di cui 9.900 t a 870 $/t) e dall’Europa (1.600 t a 914 $/t, sempre FOB).

La maggior parte delle importazioni è stata destinata agli stati del nord e del nord-est del Brasile, a causa dei problemi logistici legati al trasporto dei prodotti siderurgici dai produttori del sud-est su lunghe distanze, solitamente su camion.


Articolo precedente

Turchia: Icdas alza ulteriormente i prezzi dei lunghi

07 dic | Lunghi e billette

Europa meridionale, lunghi: si cercano di consolidare gli aumenti prima delle vacanze

07 dic | Lunghi e billette

Turchia, lunghi: prezzi ancora in rialzo a causa degli aumenti del rottame

07 dic | Lunghi e billette

Turchia, vergella: Kardemir aumenta i prezzi

06 dic | Lunghi e billette

Cina, scorte dei principali prodotti siderurgici finiti in calo a fine novembre

05 dic | Notizie

Lunghi: i prezzi in Turchia e in Egitto aumentano ulteriormente a causa del costo del rottame

05 dic | Lunghi e billette

Turchia: Icdas aumenta i prezzi dei lunghi

04 dic | Lunghi e billette

Europa meridionale: iniziano a consolidarsi gli aumenti di prezzo di tondo e vergella

01 dic | Lunghi e billette

Turchia, lunghi: Icdas aumenta i prezzi

01 dic | Lunghi e billette

Asia, vergella: prezzi stabili malgrado il peggioramento dell’umore

30 nov | Lunghi e billette