Rottame USA: sentiment incerto per luglio dopo l’annuncio di aumenti dei coils

martedì, 20 giugno 2023 13:12:56 (GMT+3)   |   San Diego
       

I prezzi del rottame locale potrebbero essersi assestati in tutte le regioni durante il ciclo di acquisti di questo mese, ma secondo le fonti di SteelOrbis l’andamento di luglio sarebbe ancora incerto.

Una fonte ha sottolineato come le acciaierie hanno prima abbassato i prezzi del rottame di giugno di 20-60 $/gt a seconda della qualità e della regione, ma nel giro di pochi giorni hanno annunciato un’ultima serie di aumenti dei laminati.

Nell’ultima parte della scorsa settimana, infatti, US Steel, Nucor e ArcelorMittal hanno annunciato di aver aumentato i prezzi dei coils laminati a caldo (HRC) a partire da tutti i nuovi ordini. Nucor ha fissato il nuovo prezzo minimo di base a 45 $/cwt (992 $/t), mentre AM/NP Calvert l’ha annunciato a 47,50 $/cwt (1.047 $/t). US Steel, invece, non ha stabilito un nuovo minimo di base per i coils laminati a caldo.

«Le acciaierie sono state molto rapide nell’abbassare [i prezzi del rottame] e poi nell’aumentare i prezzi [dell’HRC] di 2,50 $/cwt (55 $/t)» ha dichiarato una fonte.

Un’altra fonte si è detta d’accordo. «In pratica hanno aggiunto 5 $/cwt (110 $/t) di margine sulle vendite di acciaio» ha aggiunto. «A questo punto non riesco a immaginare che qualcuno sia disposto a vendere a prezzi ribassati a luglio. C’è qualcosa che non quadra».

Inoltre, le fonti del settore dei laminati piani si sono affrettate a dire che gli annunci di aumento dei prezzi della scorsa settimana «non valgono la pena».

«Non è la prima volta che le acciaierie annunciano un aumento dei prezzi in un mercato in calo, nella speranza di fermare l’emorragia» ha dichiarato una fonte. «Questo scuoterà un po’ di persone dall’isolamento e porterà a una piccola ripresa dell’attività degli ordini?  Probabilmente sì.  Qualcuno pensa che questo abbia una reale validità e che fisserà una soglia minima per i prezzi [HRC] e, in ultima analisi, impedirà che le cose si ammorbidiscano ulteriormente? No».

Alcune fonti del mercato del rottame affermano di ritenere che i prezzi del rottame di giugno abbiano toccato il fondo. Altri sono meno sicuri.

Una fonte ha dichiarato che «questo mercato ha toccato il fondo», mentre una seconda ha affermato di essere stata «martellata dalle acciaierie durante questo mese» aggiungendo che «le acciaierie stanno acquistando [rottame] al di sotto dei prezzi pubblicati e pensano “prendere o lasciare”».

Alcune fonti hanno affermato che se i prezzi dell’acciaio finito continueranno a diminuire, il mercato potrebbe scendere ancora il mese prossimo.

«Penso che i flussi siano ancora abbastanza decenti» ha aggiunto un’altra fonte. «Direi che il mese di luglio è in calo di 20 dollari, con l’alta qualità in testa e gli altri tipi di acciaio che rimangono in un trend laterale».

«Se il mercato dei prodotti finiti si sta ancora ammorbidendo, potrebbe esserci un’altra flessione, ma a questo punto non si sa quale sia l’aspetto esatto di questa flessione» ha commentato una fonte del Sud-Est.

Un’altra fonte ha dichiarato che, pur ritenendo ancora un po’ difficile valutare ciò che potrebbe accadere durante il ciclo di acquisti di luglio, non vede molta morbidezza.

«Spero che i prezzi del rottame abbiano toccato il fondo» ha dichiarato. «Sembra che l’export abbia raggiunto il limite e che i trader siano in una modalità attendista, e c’è ancora molta incertezza. Credo che la domanda di luglio rimarrà più o meno la stessa di giugno. Non credo che nessun commerciante sia disposto a trattenere i rottami in previsione di un mercato in crescita».


Articolo precedente

Taiwan, rottame: prezzi in ulteriore calo, mercato ancora debole

23 feb | Rottame e materie prime

Vietnam, acciaio: importazioni in crescita a gennaio rispetto a dicembre

22 feb | Notizie

Pakistan, rottame: si attenuano le offerte di importazione negli ultimi accordi

21 feb | Rottame e materie prime

India, rottame: prezzi in calo, ma acquirenti ancora focalizzati sugli acquisti di spugna di ferro

21 feb | Rottame e materie prime

UNESID: produzione siderurgica spagnola in calo a dicembre

20 feb | Notizie

Pakistan, importazioni di rottame in calo a gennaio

20 feb | Notizie

Turchia, rottame: segnalati tre accordi della scorsa settimana

20 feb | Rottame e materie prime

Turchia, rottame da cantieristica navale: per il momento il mercato resta stabile

19 feb | Rottame e materie prime

USA: gli acquirenti di rottame all'evento ISRI prevedono una tendenza al ribasso dei prezzi locali a marzo

19 feb | Rottame e materie prime

Turchia, rottame: alcuni stabilimenti aumentano i prezzi locali

19 feb | Rottame e materie prime