Rottame: mercato turco in standby

martedì, 07 luglio 2020 17:00:22 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Il mercato del rottame in Turchia è apparso silenzioso nei primi due giorni di questa settimana. In generale, infatti, le acciaierie turche hanno scelto di prendersi una pausa dagli acquisti. 

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, l'idea di prezzo dei fornitori degli Stati Uniti e della regione baltica si attesta a circa 260 $/t CFR Turchia per l'HMS I/II 80:20. Allo stesso tempo i fornitori  europei non sono disposti a scendere al di sotto dei 250 $/t CFR. Fonti hanno riferito che un lotto proveniente dal Canada è stato offerto di recente al prezzo medio di 264 $/t CFR. L'opinione generale è che i prezzi dei rottami più pregiati resteranno nel range di 250-260 $/t CFR fino a che le acciaierie turche non ricominceranno ad acquistare. 

Per l'HMS I/II 80:20 originario della Romania e dell'Est Adriatico i fornitori puntano a un prezzo di circa 250 $/t CFR e sono restii a concedere valori inferiori. Fonti hanno riferito che i fornitori "short sea" vorrebbero assistere a uno scambio tra Europa o Nord America e Turchia prima di fare la loro prossima mossa. 

Da Cipro e Israele le offerte per la Turchia riguardanti l'HMS I/II 75:25 sono rimaste attorno ai 240 $/t CIF Iskenderun, mentre i compratori chiedono un prezzo di 230-235 $/t CIF. Anche in questo caso i fornitori non vogliono essere i primi a ridurre i prezzi. 

Ancora non è chiaro se i fornitori che hanno abbandonato il mercato torneranno o se le acciaierie turche riprenderanno gli acquisti prima del loro ritorno. Nel frattempo, alcune fonti hanno riferito che i compratori egiziani stanno ancora puntando ad acquistare carichi di rottame. 


Ultimi articoli collegati

Turchia: la maggior parte delle acciaierie alza i prezzi d'acquisto del rottame

Turchia: due acciaierie riducono i prezzi d'acquisto del rottame

Rottame, Turchia ordina materiale dalla regione baltica a 427 $/t

Rottame, l'elevato numero di offerte causa un peggioramento del sentiment in Turchia

Rottame, i prezzi toccano i 431 $/t negli scambi tra UE e Turchia