Ghisa: mercato internazionale sotto pressione

venerdì, 09 luglio 2021 10:05:38 (GMT+3)   |   Istanbul
       

A livello internazionale l'interesse all'acquisto di ghisa ha continuato ad essere limitato dalla divergenza tra richieste e offerte di prezzo.

La maggior parte dei clienti si aspettava che i prezzi globali della ghisa basica (BPI) si sarebbero indeboliti a causa dell'incertezza nel mercato globale dell'acciaio e della continua assenza di interesse da parte della Cina. Tuttavia, i fornitori sono stati riluttanti ad abbassare i prezzi, principalmente a fronte del previsto calo dell'offerta con l'entrata in vigore del dazio sulle esportazioni russe. «Tutto dipende dal valore della ghisa russa per la domanda globale – ha commentato un fornitore russo –. Non mi aspetto che il mercato digerisca l'intero impatto, ma ci sarà sicuramente una pressione al rialzo sui prezzi». 

Un trader internazionale ha affermato che «i produttori CIS non saranno in grado di trasferire completamente l'imposta sui clienti, ma non vedo davvero alcun motivo sostanziale per cui i prezzi possano scendere nella seconda metà dell'anno. Sia i produttori di acciai lunghi sia quelli dei piani stanno registrando nuovi record ogni settimana, e anche il settore delle costruzioni è solido. Anche le fonderie funzionano molto bene, alcune di esse sono vicine alla piena utilizzazione della capacità. Le materie prime sono sempre più scarse».

Nel frattempo, i fornitori di ghisa con sede in India hanno continuato a concludere affari sporadici a prezzi molto inferiori ai livelli di mercato, esercitando pressioni sui fornitori tradizionali. Questa settimana le offerte di ghisa dall'India si sono attestate principalmente a 540-550 $/ton FOB, ovvero circa 80-90 $/ton in meno rispetto ai fornitori con sede nella regione CIS e in Brasile. SteelOrbis ha appreso di un accordo per ghisa indiana concluso a Taiwan al prezzo di 585-590 $/ton CFR, mentre in Turchia è stato venduto del materiale a 620 $/ton CFR, secondo fonti di mercato. Inoltre, una decina di giorni fa un carico di 35.000 tonnellate di ghisa basica proveniente dall'India è stato venduto in Europa a 605 $/ton CFR, per la spedizione ad agosto. «Gli indiani sono piuttosto aggressivi ultimamente. O interpretano male i recenti sviluppi o cercano di fare cassa. Ad ogni modo, le loro capacità sono limitate e l'India non sarà certamente in grado di rifornire tutti i mercati e compensare i volumi delle esportazioni dalla CIS, che diminuiranno significativamente secondo le previsioni», ha affermato un trader internazionale. Nel frattempo, un lotto di 5.000 tonnellate di ghisa di alta qualità proveniente dall'Ucraina è stato venduto recentemente a 680 $/m CFR Turchia.

Questa settimana sono trapelate indiscrezioni di una nuova vendita di ghisa da parte di un fornitore non tradizionale della regione CIS al mercato statunitense. Si è parlato di due carichi da 55.000 tonnellate ciascuno con spedizione di luglio, tuttavia il prezzo non è stato confermato al momento della pubblicazione. «Non importa se il prezzo è stato di 643 $/ton CFR o 625 $/ton CFR come affermano alcune fonti – ha commentato un trader internazionale –. Il problema principale è che anche un fornitore non tradizionale sta cercando di sbarazzarsi della ghisa. Per me significa che il contesto commerciale non è così favorevole come vorrebbero i fornitori dell'area CIS».

I fornitori brasiliani di ghisa, da parte loro, non hanno ancora intenzione di vendere a meno di 620 $/ton FOB, avendo materiale disponibile per la spedizione ad agosto.


Articolo precedente

Brasile, export ghisa: prezzi in aumento in un nuovo accordo con gli Stati Uniti

23 set | Rottame e materie prime

Germania: produzione di acciaio grezzo in calo nel periodo gennaio-agosto

22 set | Notizie

Ungheria, Dunaferr: fermo il secondo altoforno per una settimana per mancanza di coke

20 set | Notizie

Cina, produzione di acciaio grezzo in calo ad agosto

16 set | Notizie

Brasile, ghisa: prezzi export a 450 $/t FOB

15 set | Rottame e materie prime

Ucraina: aumento della produzione di acciaio e ghisa ad agosto

12 set | Notizie

Turchia: import di ghisa in aumento nel periodo gennaio-luglio

12 set | Notizie

Ukrzaliznytsia: limitate le spedizioni di coke e ghisa in Polonia

09 set | Notizie

Brasile, ghisa: export in aumento ad agosto

07 set | Notizie

Ghisa basica: commercio globale in sordina, attese nuove offerte

05 set | Rottame e materie prime