Ghisa: i fornitori internazionali provano ad aumentare i prezzi

venerdì, 17 settembre 2021 10:49:10 (GMT+3)   |   Istanbul
       

I fornitori di ghisa a livello internazionale hanno provato ad alzare i pezzi nonostante la carenza di vendite nei mercati chiave. Nello specifico, all'inizio di questa settimana un fornitore brasiliano ha iniziato ad offrire ghisa basica a 500 $/t FOB, prezzo in aumento di 20 $/t rispetto a quello registrato negli ultimi scambi. Più recentemente, un altro fornitore brasiliano ha portato i prezzi allo stesso livello. «Hanno già venduto parecchio materiale, perciò la minor disponibilità potrebbe supportare i prezzi», ha commentato un trader internazionale. Nel frattempo, le offerte brasiliane per la Cina si sono attestate a 550-555 $/t CFR questa settimana. Tenuto conto di costi di trasporto pari a 55-60 $/t, il prezzo FOB ammonta a circa 495 $/t FOB. Alla fine della scorsa settimana un produttore brasiliano era pronto a vendere del materiale a 480-490 $/t FOB a seconda del porto di scarico. 

Anche i fornitori indiani hanno alzato i prezzi, principalmente grazie alla forte domanda registrata sul mercato domestico, nonché agli elevati prezzi del coke. Di conseguenza, le ultime offerte dall'India per la Cina si sono attestate a 560 $/t CFR, mentre alcuni fornitori hanno chiesto anche 565-570 $/t CFR.

Come riportato precedentemente da SteelOrbis, l'ultimo scambio relativo a ghisa originaria dell'Ucraina è stato chiuso al prezzo di 535-540 $/t CFR Cina. Al momento, tuttavia, i fornitori dei paesi CIS sono restii a chiudere scambi poiché i prezzi non sono per loro sufficientemente interessanti. «Tenuto conto dei prezzi delle billette in Cina, penso che preferiscano concentrarsi sulle vendite del semilavorato e, in più, credo che già in circostanze normali abbiano a loro disposizione volumi di ghisa basica piuttosto limitati», ha affermato un importante trader internazionale, riferendosi in particolare a un fornitore ucraino. 

Secondo diverse fonti, un'acciaieria di Taiwan questa settimana ha puntato ad acquistare ghisa al prezzo di 530 $/t CFR, che però nessun fornitore internazionale è disposto ad accettare. 


Articolo precedente

Giappone: output di acciaio grezzo in aumento a ottobre su base mensile

25 nov | Notizie

Ucraina, Metinvest: calo del 65% nella produzione di ghisa nel periodo gennaio-settembre

22 nov | Notizie

Germania: produzione di acciaio grezzo in calo nel periodo gennaio-ottobre

21 nov | Notizie

India: modificate le tariffe su import ed export

21 nov | Notizie

Ghisa basica, prezzi ancora in calo in Turchia

21 nov | Notizie

Turchia: importazioni di ghisa in aumento nel periodo gennaio-settembre

16 nov | Notizie

Cina, produzione di acciaio grezzo in calo nei primi dieci mesi dell’anno

15 nov | Notizie

Ghisa: prezzi globali sempre più sotto pressione

14 nov | Rottame e materie prime

Brasile, export ghisa in calo a ottobre

09 nov | Notizie

Ghisa basica: le offerte di acquisto più aggressive arrivano dagli Usa

03 nov | Rottame e materie prime