Turchia: calano i prezzi dei coils laminati a caldo

lunedì, 17 giugno 2019 15:58:02 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Nell'ultima settimana la domanda di coils laminati a caldo (HRC) è rimasta debole in Turchia, dove i compratori hanno continuato ad esercitare pressioni sui prezzi. La situazione economica resta infatti negativa in Turchia e le attività risultano stagnanti complice il periodo estivo. I produttori locali, che godono di un buon carico di ordini, hanno provato a lasciare i prezzi invariati, tuttavia le trattative hanno portato a quotazioni mediamtne pari a 520-535 $/t franco produttore, che evidenziano un calo di 7,5 dollari rispetto a sette giorni fa. Secondo le fonti interpellate, la domanda dovrebbe restare debole nel breve termine, anche a causa delle nuove elezioni che si terranno a Istanbul il 23 giugno. 

Nel frattempo, sul mercato spot, i prezzi dei coils laminati a caldo da 2-12 mm si attestano a 550-580 $/t franco magazzino in funzione dei volumi e della regione. 


Ultimi articoli collegati

Prezzi del tondo stabili in Turchia

India: JSW sempre più vicina alla costruzione di un'acciaieria nell'Odisha

Brasile: lieve rialzo del prezzo del tondo per l'export

Bulgaria: i produttori di tondo alzano i prezzi

USA: terminata la salita dei prezzi dei coils a caldo