Brasile: calo dei prezzi delle bramme sull'export

lunedì, 06 agosto 2018 11:23:04 (GMT+3)   |   San Paolo
       

Secondo quanto appreso da SteelOrbis, attualmente il prezzo di riferimento per le bramme esportate dal Brasile negli Stati Uniti si attesta a 580-590 $/t FOB, contro i 585-595 $/t FOB di una settimana fa.

Fonti riferiscono che le trattative in corso per la consegna negli Stati Uniti a settembre si riferiscono a volumi “tax-free”, ovvero che rientrano ancora nella quota della Section 232, equivalente all’80% dei volumi esportati negli USA lo scorso anno.

Il prezzo di riferimento per le negoziazioni con i clienti europei è invece pari a 540 $/t, facendo registrare un calo rispetto ai 555-560 $/t di una settimana fa. 

Nel mese di luglio le esportazioni brasiliane di bramme sono ammontate a 545.400 tonnellate ad un prezzo medio di 590 $/t FOB.

Nel dettaglio, Companhia Siderurgica do Pecem ha esportato 165.300 t negli USA a 598 $/t, 54.900 t in Corea del Sud a 547 $/t, 39.800 t in Canada a 630 $/t e 35.500 t in Germania a 557 $/t; Ternium Brazil ha esportato 144.800 tonnellate negli USA a 601 $/t; ArcelorMittal Tubarao, infine, ha esportato 50.600 t in Belgio a 555 $/t, 31.400 t in Canada a 591 $/t e 23.100 t negli USA a 617 $/t.

I suddetti prezzi si riferiscono a prodotti di diverse qualità e sono stati stabiliti probabilmente a maggio.


Ultimi articoli collegati

Gerdau, cala l’utile netto nel secondo trimestre

Tondo, stabili le offerte dal Brasile

Vale torna all'utile nel secondo trimestre 2020, da settembre pagherà i dividendi

ThyssenKrupp, in corso la costruzione della batteria a coke per ArcelorMittal in Brasile

Brasile: Samarco fissa la ripartenza entro fine anno