Bramme, i prezzi continuano a scendere in Asia

lunedì, 27 giugno 2022 11:31:14 (GMT+3)   |   Istanbul
       

I prezzi import delle bramme in Asia hanno continuato a seguire una tendenza al ribasso poiché i clienti, vedendo un calo dei prezzi degli HRC, hanno richiesto ulteriori tagli. Secondo le fonti, l'attività di trading è stata limitata la scorsa settimana.

Al 17 giugno, le offerte alla Cina per bramme con origine Russia sono state riportate a 570 $/t CFR, in calo rispetto ai 590-600 $/t CFR precedenti. La scorsa settimana il livello delle offerte russe è sceso ancora, attestandosi a 530 $/t CFR, cosa che, tuttavia, non ha portato alla chiusura di nuovi accordi, almeno finora: «Il mercato cinese è pessimo anche se i future sono rimbalzati [negli ultimi due giorni]», ha affermato un trader. Al 24 giugno, i prezzi dei future sugli HRC allo Shanghai Futures Exchange (SHFE) si sono attestati a 4.251 RMB/t (634,5 $/t), in calo di 202 RMB/t (30,1 $/t) ovvero del 4,5% rispetto alla settimana precedente.

I buyer taiwanesi hanno espresso le loro richieste di prezzo per le bramme russe a 550 $/t CFR, in calo rispetto ai 600-610 $/t CFR registrati a metà della settimana precedente, mentre le offerte sono state di 570 $/t CFR. Allo stesso tempo, i clienti indiani, che recentemente hanno acquistato HRC dalla Russia, offrono 520 $/t CFR.

Anche gli esportatori iraniani di bramme in acciaio sono stati costretti a seguire la stessa tendenza per assicurarsi degli ordini.

In particolare, l'acciaieria iraniana Khouzestan Steel Company avrebbe chiuso un ordine per 40.000-50.000 tonnellate di bramme, con consegna a fine agosto, a 530 $/t FOB, in calo di 50 $/t rispetto ai livelli di un altro stabilimento iraniano a fine maggio. Vista l'accelerata corsa al ribasso del mercato globale, il fornitore in questione ha colto una buona opportunità. In particolare, con un costo di trasporto dall'Iran all'Asia di almeno 60 $/t, il prezzo CFR per le bramme di acciaio iraniane è stimato a non meno di 590 $/t CFR.

I fornitori asiatici di bramme non sono stati attivi la scorsa settimana e, secondo le fonti, le loro nuove offerte nel sud-est asiatico sono attese a 650-680 $/t CFR.

Al 24 giugno, il prezzo import di riferimento SteelOrbis per le bramme in Asia (esclusa la Cina) si è attestato a 570-680 $/t CFR, con un punto medio di 625 $/t CFR, in calo di 45 $/t rispetto alla settimana precedente.


Articolo precedente

Prezzi dell’energia: un fattore chiave per il mercato metallurgico europeo nel 2022

03 feb | Notizie

Brasile, bramme: il calo della produzione mantiene il trend di crescita dei prezzi export

01 feb | Piani e bramme

Stati Uniti, bramme: import in calo a dicembre

01 feb | Notizie

Brasile, bramme: il prezzo mantiene la tendenza al rialzo nell’export

26 gen | Piani e bramme

Bramme: i fornitori asiatici riescono a vendere più volumi in Europa

13 gen | Piani e bramme

Vietnam, bramme: prezzi competitivi in Europa anche dopo l’aumento

12 gen | Piani e bramme

Brasile, bramme: rimane in rialzo il prezzo export

11 gen | Piani e bramme

Asia, bramme: i fornitori attendono la domanda dell’America Latina e dell’Europa

10 gen | Piani e bramme

Brasile, export bramme: prezzi stabili

29 dic | Piani e bramme

Brasile, bramme: leggero aumento dei prezzi per l’export

20 dic | Piani e bramme