Turchia: calma piatta sul mercato delle billette

mercoledì, 21 marzo 2018 16:54:17 (GMT+3)   |   Istanbul
       

In Turchia il mercato delle billette risulta estremamente calmo a seguito del rallentamento della domanda di rottame, nonché per via delle scarse vendite di tondo per cemento armato registrate sia nel mercato domestico che in quelli di esportazione. Oltre a ciò, i prezzi delle billette cinesi sono diminuiti gradualmente a partire dagli inizi di marzo, fino a raggiungere gli attuali 505-525 $/t FOB: anche questi hanno giocato un ruolo importante nella mancata ripresa della domanda di billette. 

Nell'ultima settimana le offerte relative a billette provenienti dai paesi CIS sono rimaste a quota 570-575 $/t CFR Turchia. Ciononostante, dopo un'ultima transazione chiusa a 570 $/t CFR, i compratori turchi non sono disposti a pagare prezzi superiori ai 550-560 $/t CFR. Intanto, sul mercato domestico, dopo gli ultimi scambi avvenuti a un prezzo di 580-590 $/t franco produttore, non sono emerse nuove offerte nell'ultima settimana, e i compratori attualmente stanno mantenendo un atteggiamento attendista. 


Ultimi articoli collegati

Turchia: Kardemir vende oltre 60.000 tonnellate di billette

Turchia: Kardemir abbassa i prezzi di billette, tondo e vergella

Billette, esportatori CIS poco propensi a concedere sconti

Billette, in assenza dei compratori asiatici i produttori CIS abbassano i prezzi

Kardemir, volumi di vendita previsti per il trimestre luglio-settembre