Cina: il crollo dei future sul tondo ferma la scalata dei prezzi delle billette

mercoledì, 15 settembre 2021 13:08:05 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Ieri, 14 settembre, i prezzi delle billette in Cina hanno ricominciato a calare. La causa principale è il crollo del prezzo dei future sul tondo, provocato a sua volta dal calo del prezzo del coke e dal passaggio del tifone Chanthu, che ha bloccato la domanda da parte del settore delle costruzioni.

Sempre ieri, i prezzi dei future sul tondo per cemento armato sullo Shanghai Futures Exchange sono calati di 198 RMB/t (31 $/t), o del 3,5%, chiudendo a 5.498 RMB/t (851 $/t). Per il mercato delle billette si è trattato di un segnale fortemente negativo, di conseguenza i maggiori importatori in Cina hanno deciso di fare un passo indietro. Gli operatori di mercato sostengono che ora i compratori sarebbero disposti a pagare solo 705-710 $/t CFR, meno del prezzo di scambio della scorsa settimana: 720 $/t.

Con i più grandi fornitori in attesa di ulteriori sviluppi in Cina, nel mercato dell’import si registra una mancanza di offerte. Al momento, si ha notizia di alcune offerte a 715-725 $/t CFR da paesi che non fanno parte della ASEAN (in linea con quanto osservato lunedì).

Inoltre, SteelOrbis ha appreso che in data 14 settembre un produttore in Iran avrebbe venduto billette alla Cina a 680 $/t CFR.

Quanto ai prezzi sul mercato locale, a Tangshan si attestano a 5.220 RMB/t (809 $/t) franco produttore, in calo di 30 RMB/t (4,6 $/t), che corrisponderebbe a 716 $/t escludendo l’IVA al 13%.

Dopo i segnali di ripresa della scorsa settimana, il mercato dell’acciaio in Cina ha seguito un andamento negativo in diversi segmenti. Secondo le fonti di mercato, le cause sono molteplici. In primis, il prezzo dei future sul tondo influenzato negativamente dal calo dei prezzi del coke.

I prezzi dei future sul coke sul Dalian Commodity Exchange hanno perso il 5,3% ieri, registrando un calo per il terzo giorno consecutivo. Inoltre, in seguito ai timori di un controllo dei prezzi del coke da parte del governo dopo i continui rincari di inizio settembre, le previsioni di mercato non sono più rosee come all’inizio del mese.

Infine, martedì la domanda di acciaio e la rete di trasporti erano ancora ferme a causa del passaggio del tifone Chanthu durante il weekend.

1 $ = 6,45 RMB


Articolo precedente

Iran: export di acciaio in calo nei primi sei mesi dell’anno iraniano

21 ott | Notizie

IREPAS, El Marakby: i volumi export di acciaio dell’Egitto rimarranno stabili nel 2022

11 ott | Notizie

IREPAS: situazione drammatica per il mercato globale dei prodotti lunghi

12 set | Notizie

Danieli: nuovo laminatoio e forno di riscaldo alla Aceros Arequipa in Perù

09 set | Notizie

ArcelorMittal Warszawa sospende la produzione

25 lug | Notizie

Danieli fornirà attrezzature alla cinese Yukun I&S

11 feb | Notizie

Billette: iniziate le trattative per l'import in Egitto

19 nov | Lunghi e billette

Turchia: export di tondo sotto pressione nonostante le buone notizie dall'Egitto

18 nov | Lunghi e billette

Cina: il mercato siderurgico è in tumulto

22 ott | Lunghi e billette

Kardemir annuncia i volumi di vendita programmati per ottobre-dicembre

27 set | Notizie