Billette, tondo e vergella: in rialzo le offerte dei produttori CIS

venerdì, 13 novembre 2020 17:36:34 (GMT+3)   |   Istanbul
       

La situazione positiva in Cina e il rafforzamento dei prezzi del rottame e delle billette hanno spinto verso l'alto le offerte dei produttori di acciai lunghi dei paesi CIS. Questo trend è stato sostenuto anche dalla discreta domanda in Turchia, dove i prezzi sono cresciuti di recente. 

Attualmente gli esportatori di tondo dell'area CIS non accettano prezzi inferiori ai 475 $/t FOB. Nel sud della Russia, dove hanno sede i principali esportatori, le offerte si attestano a 485 $/t (44.000 rubli la tonnellata) franco produttore. Nel segmento della vergella, le offerte dai paesi CIS si attestano a 535-540 $/t FOB. In entrambi i casi i prezzi sono aumentati di 15-20 $/t rispetto a una settimana fa. Le offerte riguardano le spedizioni di gennaio. 

Per quanto riguarda le billette, i produttori hanno segnalato un incremento delle offerte d'acquisto fino al livello di 430 $/t FOB, prezzo che è stato registrato in una vendita da 35.000 tonnellate tra Ucraina e Perù. Gli esportatori CIS hanno ritirato le proprie offerte negli ultimi giorni e puntano ora a un prezzo minimo di 440 $/t FOB. 


Ultimi articoli collegati

Tondo e vergella, in rialzo le offerte dai paesi CIS

Billette CIS, i prezzi crescono più velocemente del previsto grazie alla Cina

Billette, offerte dai paesi CIS in rialzo grazie alla Turchia e alla Cina

Billette CIS, prezzi in rialzo grazie alla Cina

Billette, produttori CIS concentrati su America Latina e Asia