Billette, le offerte dai paesi CIS si mantengono in rialzo

venerdì, 23 febbraio 2018 10:40:51 (GMT+3)   |   Istanbul
       

Le offerte relative a billette provenienti dai paesi CIS sono rincarate di 10-20 $/t nell'ultima settimana, raggiungendo gli attuali 520-530 $/t FOB. Intanto, gli acquisti di billette sono aumentati leggermente questa settimana sulla scia del movimento rialzista del mercato del rottame, nonché per via delle aspettative di un ulteriore aumento delle quotazioni del semilavorato. 

Gli acquisti di billette sono cresciuti in Turchia, dove l'offerta di billette è diminuita. Qui le offerte dei fornitori dell'area CIS sono salite di 20-25 $/t, a 540-550 $/t CFR Turchia. Dopo la conclusione di scambi la scorsa settimana in area 525-535 $/t CFR Turchia, le offerte destinate alla penisola anatolica hanno raggiunto i 550 $/t a metà di questa settimana. Ad ogni modo, tenuto conto degli attuali costi di produzione, i produttori di acciaio liquido preferiscono ancora impiegare rottame nella produzione. 

Sempre questa settimana, le offerte dai paesi CIS destinate in Egitto sono rincarate in media di 7,5 $/t, raggiungendo un livello di 535-545 $/t CFR. Le billette importate in precedenza e che attualmente vengono offerte dai commercianti locali sono caratterizzate da prezzi inferiori. Per questo motivo, la domanda egiziana di billette offerte dai paesi CIS risulta ancora debole.


Ultimi articoli collegati

Turchia: Kardemir vende oltre 60.000 tonnellate di billette

Billette, esportatori CIS poco propensi a concedere sconti

Billette, in assenza dei compratori asiatici i produttori CIS abbassano i prezzi

Billette CIS, prezzi schiacciati tra bassa domanda e maggiori tassi di nolo

Billette, offerte dai paesi CIS in rialzo grazie alla domanda asiatica