Usa: import di barre laminate a caldo in crescita a settembre

giovedì, 18 novembre 2021 13:29:57 (GMT+3)   |   San Diego
       

Nel mese di settembre di quest'anno le importazioni negli Usa di barre laminate a caldo si sono attestate a 65.383 tonnellate, dato in crescita del 3,9% su base mensile e del 66,5% su base annua. In valore, l'import ha totalizzato 75,6 milioni di dollari, rispetto ai 73,4 milioni del mese precedente e ai 32,5 milioni di settembre 2020.

La maggior parte delle barre laminate a caldo è stata importata dal Canada: 30.371 tonnellate, rispetto alle 28.884 tonnellate di agosto e alle 23.814 tonnellate di settembre 2020. Altre fonti di rilievo sono state il Giappone con 14.778 tonnellate, il Messico con 6.138 tonnellate, la Francia con 3.657 tonnellate e la Germania con 2.639 tonnellate

Fonte: Dipartimento del Commercio Usa


Articolo precedente

Prezzi dell’energia: un fattore chiave per il mercato metallurgico europeo nel 2022

03 feb | Notizie

Stati Uniti, coils a freddo: in calo l’import a dicembre

03 feb | Notizie

Coils a caldo: le acciaierie europee mantengono alte le offerte, incerto un ulteriore aumento

02 feb | Piani e bramme

Cina, coils zincati: in leggero aumento i prezzi export, stabili i locali

02 feb | Piani e bramme

Turchia, coils laminati a caldo: trend in crescita, ma non c’è chiarezza nell’import

02 feb | Piani e bramme

Stati Uniti, coils laminati a caldo: import in calo a dicembre

02 feb | Notizie

Indonesia: presentato un reclamo all’OMC contro i dazi antidumping e compensativi sul CRC inox dell’UE

01 feb | Notizie

In aumento la produzione cinese di coils a caldo nel 2022

31 gen | Notizie

Coils zincati, aumentano le importazioni negli Stati Uniti

31 gen | Notizie

Cina, in aumento i prezzi export della lamiera

30 gen | Piani e bramme